27 anni di pubblicità Apple

pubblicità apple 1975

Su Retronaut sono stati raccolti 27 anni di pubblicità Apple, dal remoto 1975 al 2002. Si tratta per lo più di spot comparsi su riviste e giornali, ma messi assieme mostrano a colpo d'occhio l'evoluzione del marketing della mela dagli albori fino al minimalismo di oggi.

Ecco una carrellata di pubblicità dal glorioso Apple II, passando dalla caduta degli anni '90, fino al risorgimento degli iCosi e degli iComputer; e la trasformazione nel corso degli anni è evidente. Dapprima gli spot sono colorati, dinamici, e soprattutto fittissimi di informazioni scritte, mentre i computer erano grigi e dal design goffo (la bravura di Apple, al tempo, era soprattutto nel software). Era un periodo storico in cui c'era necessità di spiegare alle persone comuni cos'erano i personal computer e soprattutto cosa potevano fare per loro, in netto contrasto con la realtà di oggi. A mo' di paragone basti pensare che nella casa di chi scrive, ad oggi, si contano 2 portatili Apple, un Mac mini, due smartphone e due iPad tutti utilizzati quotidianamente. Per dire.

Era il classico approccio del "more is more", più ce n'è e meglio è. Nel corso del tempo, però, si assiste ad una razionalizzazione degli spazi, e ad un uso più sensazionalistico delle immagini. Influenzata dalle intuizioni di Jonathan Ive su estetica ed ergonomia, Apple inizia a porre in primo piano il prodotto su sfondo bianco, magari giocando un po' con le (poche) parole e le angolazioni; ma il re incontrastato è il prodotto in sé, talmente bello da vedere e tecnologicamente avanzato da non aver quasi bisogno di spiegazioni. E la strada che porta al minimalismo proverbiale di oggi è praticamente segnata.

Qui di seguito, una gallery con alcune delle pagine più meritevoli. Buona visione.
















  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: