iTunes Store verso gli abbonamenti a tempo?

E’ tempo di rinegoziare i prezzi e gli accordi commerciali con le grandi case discografiche e sembra che i rappresentanti di Universal, la leader del mercato, siano interessati al modello già offerto da Microsoft nel suo store musicale. Come sapete infatti è possibile acquistare un permesso di scaricare ed ascoltare musica a volontà per un

E’ tempo di rinegoziare i prezzi e gli accordi commerciali con le grandi case discografiche e sembra che i rappresentanti di Universal, la leader del mercato, siano interessati al modello già offerto da Microsoft nel suo store musicale.
Come sapete infatti è possibile acquistare un permesso di scaricare ed ascoltare musica a volontà per un determinato periodo di tempo, terminato il quale la musica scaricata diventa inutilizzabile.

Apple però pare contraria a questo modello commerciale che garantirebbe un guadagno solo per le case discografiche ma che disorienterebbe oltremodo l’utenza che potrebbe tornare al metodo di acquisizione della musica illegale, in parole povere Apple teme che l’iTunes Store rischi di cadere sotto i colpi del p2p.

In tutta onestà non ci pare che il modello proposto da Universal sia molto funzionale, pensate a chissà quanti modi ci siano per eludere questa “neutralizzazione” dei files a fine abbonamento e soprattutto non ci pare che lo store della concorrenza abbia avuto un enorme successo, tale da riproporre l’idea anche sullo Store Apple…

[TNT VillageMarketWatch]

Ti potrebbe interessare
iPhone 4G/HD al microscopio: Risoluzione di 960 x 640 pixel
iPhone

iPhone 4G/HD al microscopio: Risoluzione di 960 x 640 pixel

Sembra che i prototipi di iPhone 4G spuntino come funghi in giro per il mondo, questa volta è il turno di superiphone che lo ha passato sotto la lente del microscopio scoprendo che la risoluzione del display dovrebbe proprio essere di 960 x 640 pixel, come si vocifera da tempo, poiché la densità dei pixel

Google lancia WebM, con un formato video alternativo a H.264
Safari

Google lancia WebM, con un formato video alternativo a H.264

Mentre Apple continua a professare il suo amore per H.264, ieri Google ha annunciato il formato video WebM, un contenitore basato su Matroska che include il formato video VP8 e lo stream audio Ogg Vorbis. VP8 era stato acquistato da Google a febbraio dello scorso anno, ma ieri è stato rilasciato come open source e

Brevetti: feedback tattile e riconoscimento impronte su iPhone
iPhone 3G iPhone 3GS iPod touch

Brevetti: feedback tattile e riconoscimento impronte su iPhone

Tre nuovi brevetti depositati da Apple e recentemente approvati potrebbero presto venire impiegati su iPhone ed iPod touch per integrare alcune interessanti funzionalità. In ballo, questa volta, ci sono il feedback tattile, il riconoscimento delle impronte digitali e l’integrazione coi sensori RFID.Il primo brevetto non sorprenderà certamente i lettori di mela|blog, visto che sostanzialmente consiste

MacBook Air: le prime recensioni
MacBook Air

MacBook Air: le prime recensioni

Come è ormai consuetudine dopo il rilascio di un nuovo prodotto con la mela, appena cominciano ad essere in spedizione i primi ordini compaiono le prime recensioni dei grandi quotidiani americani. Il MacBook Air non sfugge alla regola e, mentre i primi fortunati se lo troveranno presto sulla soglia di casa, viene recensito dal Wall