iPod Shuffle e nuovo Nano: ecco le novità in anteprima

Stando a quanto si legge sul Web, pare che Apple abbia in programma variegati aggiornamenti per almeno 3 delle linee iPod. I prezzi dovrebbero restare invariati.

Parliamo di

Su 9to5Mac è comparso un articolo insolitamente completo sulle novità iPod in arrivo tra un paio di giorni all’evento Apple dedicato all’iPhone 5. E stando a d’inventario della componentistica, sembra proprio che ci saranno ritocchi minori su almeno tre delle attuali linee di prodotto.

Per quanto concerne iPod Shuffle, pare che Apple abbia in mente lievi rivisitazioni estetiche; probabilmente ci saranno 8 colori tra cui poter scegliere, contro i 5 attuali, ma i prezzi dovrebbero restare pressoché invariati. L’unico dubbio è sulla quantità di memoria integrata: non è chiaro infatti se ci scosteremo dalla dotazione attuale di 2GB.

Sul fronte iPod nano, invece, potrebbe esserci molto più di una banale variazione sul tema. In armonia con i rumors più recenti, infatti, pare che i colori disponibili diventeranno 8 rispetto ai 7 attuali; sembra inoltre che Apple intenda eliminare le differenze di capacità vigenti tra i modelli odierni, rispettivamente da 8 e 16 GB. Anche i prezzi dovrebbero restare per lo più invariati, sebbene non si escluda qualche fluttuazione.

Infine, relativamente all’iPod touch assisteremo ad una biforcazione della linea. Nel segmento entry level sono attesi solo piccoli cambiamenti per lo più estetici; dall’altra parte, invece, tra i modelli high-end, è probabile un vero e proprio redesign:

Questa nuova configurazione entry level sarà modificata. Non siamo sicuri di quali modifiche stiamo parlando, ma ipotizziamo che abbia a che vedere con uno o più delle seguenti possibilità: un connettore dock più piccolo, nuovo packaging, iOS 6 pre-installato, oppure un aumento della capacità di storage.
Ci è stato detto inoltre che i nuovi iPod dovrebbero essere commercializzati a 299$ e 399$. Crediamo che queste siano versioni riprogettate degli iPod touch di punta.

Purtroppo, la notizia non menziona in modo specifico né il nuovo pannello frontale dell’iPod touch né la connettività WiFi, che poi sono alcune delle caratteristiche più interessanti per gli utenti. Per fortuna, alla verità mancano appena due giorni buoni.

Ti potrebbe interessare
Tagli ai prezzi degli iPad, nuovi modelli in arrivo
iPad

Tagli ai prezzi degli iPad, nuovi modelli in arrivo

Negli USA WalMart, BestBuy e MacMall -tre tra le principali catene di elettronica del paese- hanno tutte abbassato i prezzi di commercializzazione di iPad e iPad mini. Ciò significa solo una cosa: contrariamente al buon senso e alle aspettative, Apple introdurrà presto nuove generazioni di tablet.

iPhoto ’11 e il bug con Outlook: la soluzione via applescript
Software Apple Tutorial

iPhoto ’11 e il bug con Outlook: la soluzione via applescript

Con l’ultimo aggiornamento di iPhoto alla versione 9.1.1, è stata abilitata nuovamente la possibilità di usare applicazioni terze al fine d’inviare le foto per e-mail. Ma sembra che numerosi utenti stiano incontrando problemi con l’uso di Outlook 2011.Quando si cerca di condividere delle immagini per posta elettronica, Outlook si avvia ma poi si incorre in

Il 10% dei dipendenti Microsoft usa l’iPhone?
iPhone

Il 10% dei dipendenti Microsoft usa l’iPhone?

Nel week-end, il popolare Wall Street Journal ha pubblicato un articolo in cui si parla di alcuni dipendenti Microsoft colpevoli di utilizzare un iPhone come dispositivo principale. Circa il 10% degli impiegati, infatti, utilizzerebbe un iPhone per accedere al sistema di posta elettronica e collegarsi ad Internet.Non c’è nulla di male in ciò, anche i

Nokia OVI getta il guanto di sfida ad App Store
iPhone 3G iPod touch

Nokia OVI getta il guanto di sfida ad App Store

Come ampiamente annunciato, dopo Blackberry, Microsoft e Google aprono ufficialmente i battenti dell’App Store targato Nokia. Niente di nuovo sotto il sole, per ora, ma un bacino d’utenza potenziale che potrebbe dare filo da torcere anche ad Apple.Come sottolineano velenosamente su 9to5Mac, se l’imitazione è la forma più sincera di adulazione, allora l’industria della telefonia