Prezzi a confronto: CPU Apple o Dell?

Che i prodotti Apple, nello specifico le CPU, siano più cari è da sempre un'idea condivisa da molti e questa risulta spesso fondamentale nella scelta d'acquisto di un computer per l'utente medio. A riguardo si è detto tutto e il contrario di tutto, facendo notare come l'idea di immettere nel mercato una macchina ottima dal punto di vista rapporto qualità/prezzo come il Mac-mini, e senza rinunciare al design innovativo di Cupertino vada a cozzare contro le innumerevoli CPU prodotte da colossi del mercato informatico che propongono portatili a prezzi davvero bassi.

Per cercare di aiutare a fare luce su questa discussione, Ed Burnette pubblica un articolo di confronto tra due portatili di opposte case produttrici: da una parte un Dell XPS M1710 e dall'altra un Apple MacBook Pro da 17".


Prima di mostrare in dettaglio il confronto, occorre notare che per quanto il protagonista abbia cercato con i mezzi possibili di "avvicinare" nel miglior modo possibile le configurazioni delle due CPU, non è stato materialmente possibile (si pensi a quanto possano influire le differenze di sistema operativo). In ogni modo, ecco l'equipaggiamento comune ad entrambe:

-Intel Core 2 Duo T7600 (2.33GHz, 4MB L2 Cache, 667 MHz FSB)
-Display 17", widescreen
-Scheda grafida 3D con 256MB di memoria dedicata
-2GB DDR2 SDRAM a 667MHZ (2 DIMM)
-Unità di storage da 100GB 7200rpm SATA
-CD/DVD Burner (DVD+/-RW)
-Scheda audio integrata
-Batteria standard
-Bluetooth interno (2.0 + Enhanced Data Rate)
-Connessione 802.11g wireless
-Software per l'editing di DVD e file video
-1 anno di garanzia
-Supporto clienti (almeno 30gg)

Date queste specifiche, la CPU di Dell sì è dimostrata costare $3.222 mentre quella di Apple $2.699, quindi una differenza di ben $523, in favore di Apple.
Il confronto continua sottolineando i "pro" di ogni specifica configurazione: quella di Apple si presenta più sottile e leggera, offre una webcam integrata, una tastiera retroilluminata ed un periodo di ben 90gg di supporto clienti (contro i 30gg dell'altra).
Il portatile di Dell, invece, offre una risoluzione video da 1920×1200 (maggiore di 1680×105o offerta dal MacBook Pro), ben 6 porte USB 2.0 (contro le 4 del Mac) ma una sola porta FireWire (contro le 2 del Mac), infine una scheda per la connessione wireless che supporta anche lo standard 802.11a e un servizio "a domicilio" di supporto.

Poiché le combinazioni possibili sono pressoché infinite, questo confronto non ha nessuna pretesa di innalzarsi a simbolo di smentita "ufficiale" della battaglia sui prezzi di vendita.
Molti lettori hanno criticato a Burnette di avere optato per la più costosa serie XPS invece di altri modelli con processori Core 2 Duo (come Inspiron) e, soprattutto, viene criticata la mancata scelta di dare informazioni dettagliate sulle schede video installate.

Un commento vede la cosa da un altro punto di vista: "Non possiamo paragonare due realtà guidate da differenti filosofie aziendali: con Apple si è fortunati di ricevere uno sconto del 10%, mentre Dell offre prezzi ribassati anche del 50%". Con la piccola delusione suscitata dagli esigui sconti promossi nel Black Friday del 1 Dicembre, questo commento sembra quasi uno dei più precisi e diretti.

Voi che dite a riguardo?

[via Fierceenterprise]

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: