Un MacBook in giro a caccia di autografi: per beneficenza


Follow the white Laptop. Così, parafrasando la celebre frase del capolavoro di Lewis Carrol, si chiama questa geniale campagna benefica promossa da Cambrian House per raccogliere fondi da donare alla Youth for Technology Foundation, organizzazione no-profit impegnata ad abbattere il digital divide delle comunità più povere dei paesi in via di sviluppo.

L'idea è tanto semplice quanto geniale: quelli di Cambrian House hanno acquistato un MacBook bianco e l'hanno dato in mano a persone in vista del mondo dell'IT perchè lo autografassero e lo facessaro autografare dai colleghi più famosi incontrati.
Dal 10 settembre, giorno in cui è partito, il white laptop ha già percorso oltre 2400 km e raccolto le firme di personaggi di primissimo piano come Jeff Bezos (fondatore di Amazon), Kevin Rose (fondatore di Digg) e Steve Wozniak.
Particolare menzione per Guy Kawasaki che se l'è portato in giro per oltre un mese e ha raccolto buona parte degli autografi.

Il 1° febbraio 2007, il MacBook autografato farà ritorno a casa e sarà messo all'asta su eBay, in modo da raccogliere i frutti del lungo viaggio e donarli a Youth for Technology.

Guy Kawasaki e Steve Wozniak posano con il MacBook viaggiatore

[POC]

  • shares
  • Mail