QR code per la pagina originale

Apple spiega il problema dei download corrotti su App Store

Apple spiega le ragioni dei download corrotti su App Store delle scorse ore. Era colpa d'un server DRM non funzionante.

,

Al problema dei download corrotti su App Store di ieri, Apple ha risposto con un rapido fix in sordina nelle scorse ore, e con un comunicato stampa oggi. I problemi dipendevano dal malfunzionamento d’un server DRM.

In realtà, già nella notte il tamtam degli sviluppatori aveva prodotto i suoi primi frutti, ed era già di per sè evidente che a Cupertino qualcuno stesse lavorano alacremente alla questione. Lo raccontava giustappunto TechCrunch:

Secondo le nostri fonti tra gli sviluppatori, Apple ha ora risposto alle numerose lamentele dei suoi Developer Forum con un breve comunicato pubblicato da qualcuno con username “iTunesConnect.”
Il comunicato recita: “Siamo a conoscenza del problema relativo alle app che vanno in crash dopo gli update. Siamo già al lavoro per risolvere il problema. Restate sintonizzati per saperne di più.”

Dopodiché è seguita una gran quantità di mail, con tutti i riferimenti per contattare Apple e coi link alle pagine di supporto dedicate. Poi, la spiegazione ufficiale, pubblicata da AllThingsD:

“Avevamo un problema temporaneo che era cominciato ieri con un server che generava codice DRM per alcune app scaricate,” ha affermato Apple nel suo comunicato […]. Apple afferma che la cosa riguardava soltanto un piccolo numero di utenti.
“Il problema è stato corretto e non ci aspettiamo possa accadere di nuovo,” ha spiegato. Gli interessati possono rieffettuare il download dall’App Store.”

In realtà, checché ne dica Apple, la cosa non sembra aver riguardato né pochi utenti né tantomeno poche app, visto che la lista -degli e delle altre- ha continuato a infoltirsi parecchio. Tutto è bene quel che finisce bene, comunque, e anche questa è andata.