Pixel 4, Google "si ispira" al Face ID di Apple (e lo migliora)

Il Pixel 4 ruberà il Face ID di iPhone. Ma la tecnologia di Google fa molto più che sbloccare il telefono...

Lo smartphone di punta di Google in arrivo l'anno prossimo ruberà ad iPhone una delle sue feature più iconiche: il Face ID. Ma il riconoscimento facciale di Mountain View farà molto altro oltreché sbloccare il dispositivo.

Non conosciamo nel dettaglio le specifiche e le funzionalità del nuovo Pixel 4 che Google ha intenzione di lanciare in autunno; ciò tuttavia non impedisce alla società di rilasciare di tanto in tanto video o foto-teaser che mostrano alcune delle novità in programma. Lo scorso giugno, per esempio, è stata svelata la fotocamera posteriore del telefono, e appare sinistramente a quella prevista per iPhone 11. Non sappiamo se supporterà Time of Flight, la sofisticata tecnologia 3D a cui lavora Apple per iPhone 11S, ma a questo punto tutto è possibile.

Ora invece abbiamo potuto ammirare il video che trovate in cima al post, e che rivela una funzionalità di sblocco biometrico del dispositivo, esattamente come su iPhone, ma con una differenza fondamentale: l'utente può interagire con l'interfaccia senza toccare mai il dispaly. Il tutto grazie a un chip radar Project Soli che riconosce i movimenti della mano e che può essere potenzialmente usato per navigare sul Web, scattare foto e controllare la riproduzione multimediale anche da lontano.

Un bel passo avanti per Android, visto che fino ad oggi era rimasto piuttosto indietro sul versante Face ID. E una bella ispirazione per Apple, magari da implementare nelle prossime generazioni di iPhone. Chi è con noi?

  • shares
  • Mail