Apple Watch, arrivano gli update Over The Air

Con watchOS 6, gli Apple Watch potranno aggiornarsi da sé, senza l’ausilio di iPhone, che però serve ancora.

Parliamo di

L’ultima Beta di watchOS 6 rivela l’impegno di Apple nel tentativo di rendere Apple Watch indipendente da iPhone. Presto infatti sarà possibile aggiornarlo anche senza l’ausilio dello smartphone.

iOS 13: le 10 novità più interessanti della Beta 2

È una delle novità più intriganti di watchOS 6 e iOS 13. Fino ad oggi, per aggiornare un Apple Watch, occorreva aprire l’app omonima su iPhone ed effettuare da lì la procedura. Ora invece, basta aprire Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software, perché il sistema verifichi la presenza degli update watchOS disponibili e, dopo l’ok dell’utente, li scarichi e installi direttamente sull’orologio. Proprio come su iPhone e iPad.

In questa fase, l’utente deve comunque accettare i Termini e le Condizioni che compaiono su iPhone un attimo prima dell’aggiornamento, ma è molto probabile che anche questo avviso verrà eliminato e trapiantato su Apple Watc nella versione definitiva del software in arrivo a settembre.

Gli update OTA (cioè Over the Air, via Etere) costituiscono solo l’ultima tessera di un mosaico molto più grande volto a affrancare Apple Watch dalla dipendenza da iPhone. Un processo che ha avuto inizio col lancio dell’Apple Watch Series 3 con funzionalità WiFi + Cellular, e con l’introduzione di un App Store specifico per l’orologio in watchOS 6.

Ti potrebbe interessare