Addio iTunes, Apple elimina i riferimenti su Facebook e Instagram

Al WWDC 2019 suonerà l’ultima campana per iTunes. L’app verrà smembrata nelle sue funzioni fondamentali, e infine relegata alla storia dell’informatica. I segni di questa rivoluzione si vedono già.

In queste ore, Apple sta facendo un certosino lavoro di epurazione del brand iTunes da tutti i propri canali. Finisce un’epoca, in attesa dello spezzatino dell’app.

WWDC 2019: Segui il Live dalle 19.00

La pagina di iTunes sul sito Apple per il momento regge ancora, ma è abbastanza chiaro che l’app come la conosciamo sarà presto un ricordo del passato. Apple infatti ha già eliminato tutti i contenuti dalle sue pagine social dedicate ad iTunes: vuota la pagina Facebook, i cui post sono stati migrati sulla fanpage di Apple TV (compresi i suoi 30 milioni di like); e vuoto pure il profilo Instagram che ora invita a visitare il profilo dedicato ad Apple TV. Solo la controparte Twitter per il momento resiste, ma è evidente che non durerà molto.

Tutti i link ad itunes.apple.com delle canzoni vengono ora re-indirizzati ad music.apple.com, e sorte analoga è toccata agli altri tipi di contenuti come app, podcast, show televisivi, film e libri che ora puntano rispettivamente verso apps.apple.com, podcasts.apple.com, tv.apple.com, movies.apple.com e books.apple.com.

Insomma, a Cupertino si stanno preparando allo smembramento di iTunes nelle sue componenti principali, vale a dire Musica, Podcast e Libri e TV. Un’app diversa per ognuna delle sue funzionalità, il che significa che diremo finalmente addio alla libreria pachidermica con dentro di tutto e di più, compresi gli aggiornamenti e i backup di iPhone e iPad. Sostanzialmente una bella notizia, ma ci assale un dubbio; non è che poi Apple ci fa lo scherzetto, costringendoci a passare ai piani iCloud a pagamento per effettuare i backup dei dispositivi? Quella sì che sarebbe una fregatura colossale.

macOS 10.15: ecco le app in cui verrà diviso iTunes
Ti potrebbe interessare
Consumer Reports non raccomanda l’acquisto di iPhone 4
iPhone

Consumer Reports non raccomanda l’acquisto di iPhone 4

Consumer Reports ha snobbato l’offerta gratuita di cover per iPhone al fine di risolvere i problemi di ricezione. La rivista non è ancora incline a raccomandare l’acquisto di iPhone 4 ai propri lettori. Un responsabili della testata ha fatto sapere che “è un buon primo passo, ma non è definitivo ed ha una scadenza”.“Apple ha

I nuovi iMac prima di Natale?
iMac Mac

I nuovi iMac prima di Natale?

Apple potrebbe presentare i nuovi iMac prima della fine di quest’anno. L’aggiornamento consisterebbe in uno “speed bump” piuttosto che in modifiche interne o esterne. Gli iMac tradizionalmente condividono il design interno con i portatili della Apple quindi è prevedibile che questi possano essere equipaggiati da chipset nVIDIA come gli attuali MacBook e MacBook Pro. L’iMac,

Modulo GPS per iPhone: un prototipo
iPhone

Modulo GPS per iPhone: un prototipo

La scorsa settimana fece “capolino” la foto di un possibile modulo GPS per iPhone e quest’oggi arriva la conferma dell’esistenza di un prototipo: il modulo locoGPS di Partfoundry (che utilizza la porta dock) dovrebbe essere disponibile nei primi mesi del 2008 ad un prezzo di circa 90$ e sarà pienamente compatibile con il cellulare Apple.Direttamente

Apple, Dell e Lenovo insieme per le batterie del futuro
iPhone

Apple, Dell e Lenovo insieme per le batterie del futuro

Ne abbiamo parlato più volte in passato: il 2006 verrà ricordato come l’anno nero per le batterie. Tutti i principali produttori di portatili hanno dovuto organizzare grosse campagne di richiamo per la sostituizione degli accumulatori installati nei loro prodotti. Addirittura hanno fatto il giro del mondo casi clamorosi di portatili Dell che esplodevano e Apple

Demo di Doom 3 per Mac
Software Apple

Demo di Doom 3 per Mac

(tratto da gamesblog)Su 3dGamers è comparsa da qualche giorno una versione Mac del demo di Doom 3. Inutile dirvi che le versioni windows e linux erano già disponibili. Il gioco potete comprarlo su Amazon (o anche su Silene, ndr), anche se c’è chi si lamenta delle prestazioni del motore in ambiente mac.Aggiungo che, sul sito