iPhone 11, rivestimento fumée per nascondere la fotocamera 3D

Quest’anno Apple lancerà in tutto 5 nuovi modelli di Phone. Due saranno completamente diversi e dotati di fotocamera 3D. Ed è per loro che arriva il rivestimento fumée.

Parliamo di

Aggiornamento del 19 aprile 2019

Grosse novità sul fronte iPhone. Dopo l’estate, infatti, Apple lancerà i nuovi modelli, e il salto generazionale sarà consistente rispetto ai modelli attuali: arriveranno infatti due nuovi iPhone con fotocamera 3D e funzionalità avanzate; gli altri invece, saranno versioni “s” degli attuali iPhone XS, XS Max e XR. E la fotocamera a 3 lenti riceverà un trattamento specifico per rendere meno evidente l’orrenda protrusione della scocca.

iPhone XI: spunta un’altra foto della scocca

Fotocamera 3D solo per Alcuni

Stando alle indiscrezioni riportate dall’affidabile Macotakara, Apple sta lavorando a un nuovo iPhone completamente diverso dai modelli attuali, declinato nelle varianti da 6.1 e 6.5 pollici. Avranno tutti i fronzoli, e supporteranno le feature di cattura 3D di iOS 13, cui si affiancheranno altri tre modelli meno costosi ma anche meno innovativi. In pratica, questa è la scaletta prevista:

  • iPhone XI: Display OLED da 6.1″, processore Apple A13, feature 3D esclusive grazie alla fotocamera a 3 lenti prodotta da Sony (ognuna delle quali da 12 Megapixel). Per far spazio al modulo fotocamera più grande, questo modello sarà più spesso di 0.15mm rispetto ad iPhone XS ma la fotocamera sarà meno sporgente di 0.5mm. Supporto alla ricarica wireless di AirPods ed altri iPhone. Fotocamere nascoste da un rivestimento fumée che le rende meno evidenti.
  • iPhone XI Max: Display OLED da 6.5″, processore Apple A13, feature 3D esclusive grazie alla fotocamera a 3 lenti prodotta da Sony (ognuna delle quali da 12 Megapixel). Per far spazio al modulo fotocamera, questo modello sarà più spesso di 0.4mm ma la sporgenza della fotocamera sarà ridotta di 0.25mm rispetto ad iPhone XS Max. In totale, parliamo dunque di 0.2mm in più rispetto ad iPhone XS Max. Supporto alla ricarica wireless di AirPods ed altri iPhone.Fotocamere nascoste da un rivestimento fumée che le rende meno evidenti.
  • Successore di iPhone XS: Design in tutto e per tutto simile all’attuale iPhone XS, ma processore A13. Forse meno RAM rispetto ad iPhone XI. Niente supporto alla ricarica wireless di AirPods ed altri iPhone. Fotocamera singola da 12 Megapixel
  • Successore di iPhone XS Max: Design in tutto e per tutto simile all’attuale iPhone XS Max, ma processore A13. Forse meno RAM rispetto ad iPhone XI Max.Fotocamera singola da 12 Megapixel.
  • Successore di iPhone XR: Design in tutto e per tutto simile all’attuale iPhone XR, ma processore Apple A13.Fotocamera singola da 12 Megapixel.

I due modelli di punta avranno un cavo Lightning a USB-C, e dovrebbero includere un caricabatterie da 18 Watt con porta USB-C; inoltre, saranno gli unici a supportare la ricarica wireless di AirPods, Apple Watch e degli altri iPhone.

Fotocamere Fumée

Qui in alto, trovate un grafico che mostra le caratteristiche tecniche della fotocamera a 3 lenti, a confronto con gli iPhone XS attuali. Pare inoltre che Apple si sia trovata davanti ad un enorme scoglio estetico, durante la progettazione della grossa fotocamera a 3 lenti dei nuovi iPhone.

All’altezza della fotocamera, infatti, la scocca si erge dal resto del telefono per accogliere i sensori e il flash; una scelta di design non ancora neppure confermata, ma già capace di creare malumori tra gli utenti. Ecco perché, per limitarne l’impatto visivo, Ive e i suoi hanno deciso di applicare “tecnologie di rivestimento nero su lente” per rendere per lo meno più omogenea la parte sporgente. Se questo basterà a lenire le lagnanze, lo scopriremo solo vivendo.

AirPower, Apple annulla ufficialmente il lancio
Ti potrebbe interessare
Bloomberg: almeno 600.000 iPad 2 venduti nel weekend
iPad 2

Bloomberg: almeno 600.000 iPad 2 venduti nel weekend

Secondo Bloomberg, più o meno tutti gli analisti concordano su un fatto: durante il weekend del suo debutto, non verranno venduti meno di 600.000 iPad 2. Un risultato eccezionale che batte i pur notevoli 300.000 dispositivi commercializzati al momento del lancio dell’iPad originale in versione WiFi, lo scorso 3 aprile 2010.Brian Marshall, analista per Gleacher

“Get a Mac” sbarca nel regno unito
iPhone

“Get a Mac” sbarca nel regno unito

La famosissima campagna pubblicitaria di Apple Get a Mac sbarca ora nel Regno Unito: dopo gli Stati Uniti e Giappone, ora il Pc Guy e il Mac Guy sbarcheranno sull’isola della veneranda regina Elisabetta.Novità per la versione britannica: i protagonisti non saranno più gli ormai celebri Justin Long e John Hodgman, bensì David Mitchell (Pc-guy)

Nuovo MacBook: iniziamo ad avere le visioni
iPhone

Nuovo MacBook: iniziamo ad avere le visioni

È stato finalmente rivelato il nuovo MacBook? No, questo screenshot apparso ieri sulle pagine di Engadget non è veritiero, purtroppo. Si tratta di un fake che combina un vecchio rendering delle ipotesi sul successore di un iBook, con il sito dell’iBook attuale. Ma quando anche Engadget inizia ad avere le visioni, significa che la febbre

Magliette da panico
iPhone

Magliette da panico

Panic, piccola software house che produce alcuni utili programmi per Mac come Transmit e Unison e che mostra un notevole talento nell’implementazione del loro sito, ha aperto PanicGoods, un negozio online dove si possono comprare T-Shirt made in Panic.Le magliette sono belle, ma ancora più interessante è secondo me l’interfaccia utente del carrello: trascinate dentro