Adobe Premiere Pro può danneggiare gli speaker del MacBook Pro

Alcuni utenti riferiscono di aver danneggiato in modo irreversibile il proprio MacBook Pro semplicemente utilizzando Adobe Premiere Pro. La riparazione costa quasi 800€.

Fate attenzione al software che usate per il video-editing. A quanto pare, sembrerebbe esistere un problema tra Adobe Premiere Pro e i MacBook Pro Retina che può danneggiare irrimediabilmente gli speaker di quest'ultimo. E la riparazione non è economica.

Sui forum del supporto di Adobe, Alvin Shen racconta di aver avviato Premiere Pro come al solito sul proprio Pro; poi, mentre modificava le impostazioni audio della clip, all'improvviso sono iniziati a uscire suoni distorti dalle casse del Mac. "Stavo utilizzando la suite Audio Adobe Premiere 2019 per il suono di background, e mentre giocherellavo con le impostazioni, è partito un suono distorto a tutto volume che mi ha fatto male alle orecchie. Dopodiché, gli speaker hanno smesso di funzionare."

Al momento non abbiamo dettagli più precisi, ma pare che il fenomeno continui a verificarsi anche con le versioni aggiornate 12.0.1 e 12.0.2 di Premiere Pro CC per Mac. In attesa di una soluzione definitiva, Adobe consiglia di disattivare il microfono del computer in Preferenze > Hardware Audio > Default Input, selezionando "No Input" ma il problema resta per alcuni utenti.

E c'è pure un'altra fregatura che ricorda la grana del FlexGate. Poiché il Pro è di fatto un monoblocco, per sostituire gli speaker occorre cambiare tutta la parte della scocca che integra anche tastiera, trackpad e battery, facendo lievitare così la spesa a oltre 700€.

  • shares
  • Mail