Apple annuncia il cine-campo estivo 2012 per ragazzi

Anche quest’anno, ripartono i cine-campi estivi di Cupertino. Presso gli Apple Store italiani, i ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, impareranno a creare uno storyboard, effettuare riprese e infine il montaggio. Ovviamente su Mac e iPad.

Come già accaduto in passato, anche quest’anno Apple ha organizzato dei campi estivi per ragazzi presso i suoi negozi retail, stavolta focalizzati nella creazione di contenuti audio video con iMovie. Non c’è il mare, né l’aria aperta, ma d’altro canto sono offerti a titolo assolutamente gratuito.

Ogni sessione del summer camp 2012, dedicata ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, dura 90 minuti e si ripete per 2 volte con cadenza giornaliera, esclusi i weekend. I laboratori ripercorreranno la storia della cultura cinematografica, lasciando agli iscritti il compito di costruire il proprio corto, che poi verrà proiettato durante il festival del film del sabato mattina:

Al Campo Apple, i ragazzi dagli 8 ai 12 anni impareranno a girare dei video, creare un brano originale in GarageBand su un iPad e unire le riprese all’audio in iMovie su un Mac. Questo workshop gratuito, che si terrà all’Apple Store, durerà tre giorni e si concluderà con il Film Festival del Campo Apple in cui i partecipanti potranno esibire i loro capolavori. I posti sono limitati e si esauriscono rapidamente, perciò iscriviti subito a questa fantastica avventura creativa.

La novità riguarda non soltanto gli Stati Uniti e il Canada, ma anche gli store europei, cinesi, giapponesi e australiani; e ciò implica anche quelli italiani. Per maggiori informazioni, per le modalità di ammissione e per sapere cosa portarsi dietro, è possibile consultare la pagina dedicata all’iniziativa.

Ti potrebbe interessare
MacBook Air: quanti compromessi?
MacBook Air

MacBook Air: quanti compromessi?

Davvero carino questo video, che prende simpaticamente in giro il MacBook Air, giudicando troppi i compromessi necessari per possederne uno e suggerendo una nota alternativa “Made in Lenovo“. Non siamo fan sfegatati del sottilissimo portatile con la mela a cui, pur con suoi pregi, preferiamo ancora i MacBook tradizionali: ma passare ad un portatile Windows

Nei brani DRM-Free di iTunes c’è il nostro nome
iTunes Store

Nei brani DRM-Free di iTunes c’è il nostro nome

Lo ha scoperto TUAW e l’ha confermato MacBidouille: i brani DRM-free acquistati su iTunes Plus vengono taggati con il nome dell’acquirente.E’ meglio, dunque, pensarci due volte prima di condividere i file acquistati sulla rete P2P, essendo riconducibili all’acquirente originale.A chi leverà gli scudi in nome della libertà, ci preme sottolineare che un conto è liberarsi

Apple riconosce, e sistema, il ronzio dei MacBook Pro
iPhone

Apple riconosce, e sistema, il ronzio dei MacBook Pro

Finalmente sembra che Apple abbia risolto, almeno per i nuovi MacBook Pro che stanno per essere venduti in questi giorni, il problema del “ronzio” o whining. Da molti blog risulta infatti che chi ha rimandato il MacBook Pro al mittente, ora l’ha ricevuto con una nuova scheda logica, e nuovi driver da installare, risolvendo il