I MacBook Pro Retina gestiscono 3 display esterni assieme

Il nuovo MacBook Pro Retina supporta fino a tre monitor contemporanei, grazie a Thunderbolt ed HDMI. E in tale configurazione è ufficialmente supportato da Cupertino.

Other World Computing, la stessa OWC che produce alcune tra le SSD più apprezzate dagli smanettoni nel mondo Apple, ha pubblicato un’immagine molto interessante che ritrae uno dei nuovi MacBook Pro con display Retina nell’atto di gestire contemporaneamente tre display esterni, tra iMac e schermi di terze parti. Per l’incredibile totale di 15.680.000 di pixel.

Sulla pagina del blog di OWC dedicata all’esperimento, si legge:

Contando anche il Retina built-in, il nuovo MacBook Pro 2012 15″ può gestire fino a quattro display alla loro risoluzione nativa.

  • 1. Retina sul laptop post alla risoluzione di “Migliore per il Retina”
  • 2. iMac usato come display esterno alla risoluzione di 2560 x 1440 via Thunderbolt
  • 3. iMac usato come display esterno alla risoluzione via 2560 x 1440 via Thunderbolt/DisplayPort
  • 4. Monitor LG alla risoluzione di 1920 x 1200 via HDMI

Lo spostamento dei media e delle immagini non ha creato alcun ritardo percettibile, e siamo stati in grado di riprodurre filmati su tutti e quattro i display contemporaneamente.

Una configurazione di tutto rispetto, oltretutto supportata ufficialmente da Cupertino. Tant’è che nelle Thunderbolt FAQ in inglese sulla Support Knowledge Base (quelle in italiano non sono state ancora aggiornate) è chiaramente riportato:

Il MacBook Pro (Retina, Mid 2012) può supportare un dispositivo HDMI sulla porta HDMI mentre vengono utilizzati anche due ulteriori display Thunderbolt.

Certo, si tratta di funzionalità dal costo proibitivo per l’utente medio, ma che di sicuro faranno la gioia dei professionisti. Dopo il redivivo Mac Pro, infatti, il MacBook Pro Retina è l’unico altro Mac a consentire nativamente la coesistenza sincrona di quattro display.

Via MacRumors

Ti potrebbe interessare