Impostare i 2880×1800 pixel sul MacBook Pro Retina

Con un barbatrucco è possibile abilitare la risoluzione massima -2880×1800 pixel- sui nuovi MacBook Pro con display Retina. Ecco come (ma prima fate un backup!)

Se siete tra i pochi fortunati che sono riusciti a mettere le mani su un MacBook Pro con display Retina prima del tutto-esaurito, allora forse potrebbe interessarvi questo piccolo hack messo a punto sui forum di MacRumors. Consente, con poche manovre, di impostare la risoluzione massima nativamente supportata dal Mac, ovvero 2880×1800 pixel. Diventa tutto così fitto che le scritte risultano illeggibili, ma come si fa a resistere a certe tentazioni?

Di default, il nuovo MacBook Pro funziona con una risoluzione in cui ogni punto generato dalla scheda video viene visualizzato su due pixel fisici; il che significa che, al di là della maggiore nitidezza, lo spazio reale a disposizione sulla Scrivania resta paragonabile ai canonici 1440×900 pixel del MacBook Pro “liscio”.

E se da una parte è vero che nelle Preferenze di Sistema dei Mac con Retina Apple abbia predisposto una serie di cinque diverse opzioni di visualizzazione, dall’altra nessuna di queste consente di disabilitare lo scaling e raggiungere la risoluzione massima teorica.

I più smanettoni si sono ingegnati e hanno scoperto che basta installare SwitchResX, creare una nuova impostazione, salvarla ed applicarla allo schermo per attivare definitivamente i 2880×1800. Occhio però, perché a quanto pare l’hack cancella un file di sistema necessario per praticare ulteriori cambiamenti; il consiglio quindi, e come al solito, è di procedere con cura, di leggere tutto quel che è stato scritto e fatto dagli altri utenti, e soprattutto di fare un backup prima del cimento.

Ti potrebbe interessare