Si passa ad iOS per la migliore esperienza, ad Android per il risparmio

Un recente sondaggio analizza i motivi principali per cui gli utenti passano da Android ad iOS, e viceversa. La chiave di volta sta nel rapporto prezzo qualità.

Un sondaggio condotto su oltre 2.500 utenti da PCMag tenta di svelare le ragioni per cui gli utenti passano da iPhone ad Android, e da Android ad iPhone. Il risultato è interessante, ma non troppo distante da quel che si poteva immaginare.

passare-ios-per-la-migliore-esperienza-ad-android-per-il-risparmio.jpg

Innanzitutto, la maggior parte della transumanza avviene da Android ad iPhone (18%), mentre il percorso inverso avviene solo nell’11% dei casi. Il 47% degli intervistati ha abbracciato Apple per la “migliore esperienza utente” mentre il 25% lo ha fatto per feature migliori (telecamera, design e così via). Solo un numero piuttosto esiguo, appena l’11% del campione, ha abbandonato Google per una questione di costi, e ancora per meno per le app, per gli aggiornamenti software costanti e per il miglior supporto clienti.

Dall’altra parte del mondo, invece, le cose vanno in modo diverso. Il 30% si invaghisce di Big G per la “migliore esperienza utente” laddove il 24% delle feature degli smartphone; e un sonoro 29% per la semplice ragione che un Android costava meno dell’omologo iPhone.

Oramai, come noto, il mercato -in particolare nel mondo occidentale- è saturo e i fenomeni di passaggio da un’ecosistema all’altro diventano sempre più importanti per i bilanci dei produttori di smartphone. Ecco perché esiste l’app Passa a iOS, ed ecco perché Apple ha lanciato nei mesi scorsi una campagna di Switch per convincere gli utenti Android a passare alla mela. Voi che dite, siete d’accordo con le statistiche? Qual è il vostro “prezzo” per rinunciare ad iPhone e passare ad Android? Parliamone nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

Ti potrebbe interessare