macOS High Sierra: 5 utili novità che probabilmente non conoscevate

Oltre ai tanti bug, macOS High Sierra introduce anche feature che vi torneranno estremamente utili e di cui probabilmente non sospettavate neppure l’esistenza. Ecco le 5 migliori novità nascoste.

Oltre ai tanti bug, macOS High Sierra introduce anche feature che vi torneranno estremamente utili e di cui probabilmente non sospettavate neppure l’esistenza. Ecco le 5 migliori novità nascoste.

Inviare video in streaming a Apple TV e Chromecast senza conversione

1. GPU Automatica

highsierragpuswitching.png

Sotto High Sierra, basta connettere il portatile alla presa di corrente perché il sistema passi automaticamente alla GPU discreta; prima invece veniva attivata secondo necessità, per esempio all’apertura di app come Photoshop o iMovie.

2. Caching Automatico

cache_contenuti_mac.png

Ogni volta che scaricate un aggiornamento per Mac, per iPhone o per iPad, il sistema può conservarlo in locale e condividerlo con gli altri dispositivi e computer di casa o dell’ufficio; così da non doverlo riscaricare da capo per ognuno.

In precedenza, questa funzionalità era presente solo in macOS Server, ma ora è disponibile per tutti. Si attiva in Preferenze di Sistema > Condivisione spuntando la voce “Cache dei contenuti.”

3. Server Time Machine

timemachineserver_highsierra.jpg

Se avete un vecchio Mac che fa da muletto a casa -nel nostro caso, un Mac mini collegato alla tv in salotto- potete trasformarlo in un server Time Machine per tutti gli altri Mac di casa. Basta aprire Preferenze di Sistema > Condivisione e abilitando la Condivisione File. Dopodiché trascinate nelle Cartelle Condivise l’icona dell’HD da usare per Time Machine e fateci Control+Clic sopra (o clic del mouse col tasto destro). Selezionate Opzioni Avanzate… e spuntate Condividi come destinazione di backup di Time Machine. Se lo desiderate, potete impostare un limite sul disco: in assenza di ciò, verrà occupato tutto lo spazio disponibile fino al suo esaurimento (poi partirà la cancellazione automatica dei backup più vecchi).

4. Tasti Media

access-1867764.jpg

Anche se non avete un Mac con Touch Bar, potete controllare la riproduzione su Youtube e sostanzialmente con qualunque altro servizio di streaming audio e video che supporti HTML5.

5. Tutti i File

tuttidocumenti_recenti.jpg

Nel Finder, fin dal giorno dell’introduzione di Spotlight, c’era sempre stata la dicitura Tutti i File; ora invece, sparisce per lasciar posto ai Recenti. Cosa che ha decisamente più senso rispetto al gran casino di prima.

Ti potrebbe interessare