iPhone 8 e iPhone 8 Plus, caratteristiche e prezzo dei nuovi modelli di punta Apple

Ecco caratteristiche, prezzo e disponibilità dei due nuovi smartphone di punta Apple iPhone 8 e iPhone 8 Plus.

Parliamo di

I due nuovi dispositivi di punta di casa Apple rispondono al nome di iPhone 8 e iPhone 8 Plus, annunciati dal colosso di Cupertino nel corso del keynote del 12 settembre presso lo Steve Jobs Theatre inaugurato proprio per questa occasione.

Per questi nuovi iPhone, Apple ha deciso di interrompere la classica rinominazione con la “S” ed ha proseguito la numerazione più classica dopo iPhone 7 e iPhone 7 Plus, segnando così una svolta nella linea dei propri smartphone.

Cook e Phil Schiller salgono insieme sul palco a presentare i nuovi smartphone parlando di “un enorme passo avanti per iPhone”. Come anticipato iPhone 8 e iPhone 8 Plus si affidano ad una copertura in vetro, sia fronte che retro, che conferisce un’aria piuttosto elegante al design con le colorazioni Silver, Space Grey e Gold. Le finiture sono in alluminio e l’intera copertura è “microscopicamente sigillata” per garantire resistenza alle infiltrazioni di acqua e polvere.

I due modelli mantengono le stesse dimensioni dei predecessori, con display da 4,7 e 5,5 pollici ma, naturalmente, portano un hardware rinnovato, decisamente più potente.
Il nuovo chip A11 Bionic promette prestazioni migliori del 25% ed i core ad alta efficienza sono il 70% più veloci rispetto al precedente chip A10

La fotocamera da 12 megapixel si appoggia ad un nuovo processore dedicato, un autofocus più rapido ed un nuovo “pixel processor”. Il modello più piccolo, iPhone 8, mantiene un singolo sensore mentre iPhone 8 Plus godrà di doppio sensore allineato orizzontalmente: grandangolo con apertura f/1.8 e teleobiettivo con apertura f/2.8. A detta di Schiller entrambi gli smartphone saranno ottimi per la registrazione video in 4K a 60fps e 1080p a 240fps nonché per l’utilizzo nell’ambito della realtà aumentata.

Infine entrambi i modelli supportano connettività LTE-Advanced e Bluetooth 5.0 nonché, caratteristica decisamente più rilevante, un sistema per la ricarica wireless.
Si tratta naturalmente di ricarica ad induzione basato su standard Qi. L’unica nota dolente è che, come previsto dai rumors, sarà necessario comprare un pad per la ricarica come accessorio separato (Mophie, Incipio, Belkin sono alcuni dei produttori che lo venderanno).

I due smartphone saranno entrambi disponibili nelle varianti da 64GB e 128GB di memoria con prezzo di partenza di 699 dollari per iPhone 8 e di 799 dollari per iPhone 8 Plus.
Apple aprirà i pre-ordini per iPhone 8 il 15 settembre mentre la distribuzione vera e propria avrà inizio il 22 settembre.

Evento Speciale Apple iPhone X: Rivivi la magia del Live

Ti potrebbe interessare
Sega, Apple ed il gaming su iPhone
iPhone 3G iPod touch

Sega, Apple ed il gaming su iPhone

In una intervista su Kotaku, il presidente della divisione americana di Sega, Simon Jeffrey, ha parlato delle relazioni che intercorrono con Apple, delle grandi aspettative riposte nell’iPhone e ammette, parole sue, che è potente come il Sega Dreamcast.Una delle applicazioni maggiormente pubblicizzate sull’App Store è proprio Super Monkey Ball, il gioco sviluppato da Sega e,

Rilasciato Adobe Lightroom 2.0 beta
Software Apple

Rilasciato Adobe Lightroom 2.0 beta

Adobe ha rilasciato la versione 2.0 beta di Lightroom, il software dedicato ai fotografi professionisti per organizzare, catalogare ed eseguire presentazioni di grandi volumi di foto.Il programma presenta parecchie novità, alcune anche piuttosto sostanziali. Le principali riguardano: Gestione migliorata della memoria grazie al supporto ai 64 bit su piattaforma Mac Intel con Leopard Supporto a

Apple ha acquisito FingerWorks?
iPhone

Apple ha acquisito FingerWorks?

In queste ultime settimane abbiamo parlato di tanti brevetti realizzati da Apple per i touchscreen. Certo, in parte potrebbero essere applicati all’ormai fantomatico iPod AV, ma molto lascia pensare a qualcosa di più complesso. Forse un vero e proprio tablet (anche se Jobs ha dimostrato dubbi su questo tipo di prodotto, ma diceva la stessa