iOS 11, le novità della Beta 2 rilasciata agli sviluppatori

Apple ha rilasciato in queste ore una nuova build di iOS 11. La Beta 2 introduce alcune novità rispetto alla precedente: cose come i Recenti nel Dock, nuove opzioni per il Non Disturbare alla Guida e molto altro.

Parliamo di

Apple ha rilasciato in queste ore una nuova build di iOS 11. La Beta 2 introduce alcune novità rispetto alla precedente: cosette riguardanti i Recenti nel Dock, o le nuove opzioni per il Non Disturbare alla Guida e molto altro.

iOS 11.1: in arrivo nuovi Emoji su iPhone e iPadRipristinare un iPhone direttamente dall’altro (senza backup)

L’ultima versione di iOS 11 distribuita da Cupertino agli sviluppatori introduce alcuni cambiamenti rispetto alla prima build presentata al WWDC 2017. Queste le novità più interessanti:

  • Recenti del Dock: Una nuova opzione in Generale > Multitasking consente di modificare le impostazioni del Dock su iPad, e disabilitare la voce “Recenti” che mostra le app più utilizzate di recente nel Dock. Quando viene disabilitata, nel Dock compaiono solo le app aggiunte manualmente sul Dock.
  • Non Disturbare alla Guida: Ci sono ora nuove opzioni e configurazioni più granulari per la feature che impedisce le distrazioni durante la guida.
  • Centro di Controllo: Ora si può disattivare il Centro di Controllo all’interno delle app, così da impedire aperture indesiderate. Il Centro di Controllo resta dunque accessibile dalla schermata Home.
  • Safari: Nelle Preferenze di Safari, sezione Avanzate, ora si può attivare le feature sperimentali com e Proprietà Costanti, Animazioni CSS, WebPGU, Animazioni Web e molto altro.
  • Dettatura: Arriva il supporto per la dettatura in Hindi.
  • App Documenti: Ora c’è una nuova opzione di salvataggio nel pannello di condivisione, chiamato “Salva su Documenti.” Questa opzione sostituisce la precedente “Salva su iCloud Drive.”
  • Lock Screen: Apple ha modificato l’animazione con dissolvenza che vede quando attiva la Schermata di Blocco o il Centro di Controllo.

Chiaramente, queste novità sono sperimentabili esclusivamente se possedete un account sviluppatore, a pagamento; in tutti gli altri casi, vi converrà attendere il lancio delle Beta pubbliche, meno frequenti ma mediamente più stabili.

Ti potrebbe interessare