Apple Maps si evolve: una flotta di droni farà le nuove rilevazioni

apple-maps.jpg

Stando alle ultime voci di corridoio gli sviluppatori di Apple sono al lavoro sulla prossima incarnazione di Apple Maps, un'evoluzione che vedrà integrate nuove ed interessanti features.

L'esordio dell'app dell'azienda di Cupertino, dedicata alla navigazione, non è forse stato dei più brillanti ma nei quattro anni trascorsi dal suo debutto Apple Maps ha risolto la maggior parte dei principali difetti, recuperando quasi tutto il divario con l'allora dominante Google Maps.

Naturalmente la società della Mela continua nello sviluppo dei uno dei suoi più importanti servizi che nel 2017 introdurrà nuove funzioni. Una delle più rilevanti, tra quelle anticipate nel rapporto di Bloomberg, sarà l'aggiunta della navigazione in ambienti interni; naturalmente si parla di infrastrutture come aeroporti, musei ed altri popolari luoghi pubblici. Farebbe il suo debutto anche un sistema avanzato di navigazione “svolta-per-svolta” con indicazioni migliorate durante la guida.

A questo scopo Apple starebbe pianificando di schierare una flotta di droni per le nuove rilevazioni e la raccolta di informazioni. I suddetti velivoli, oltre a raccogliere immagini fotografiche dell'ambiente, analizzerebbero i cartelli stradali e verificherebbero la presenza e lo stato di eventuali lavori in corso, inviando i dati per l'aggiornamento tempestivo delle mappe.

In tutto questo progetto, ovviamente, vanno anche considerate le limitazioni sul volo dei droni in aree pubbliche e tutte le norme vigenti nelle varie parti del mondo. A questo riguardo l'articolo cita anche l'assunzione di almeno uno degli sviluppatori del progetto Amazon Prime Air, il servizio di consegna pacchi via drone della società di Bezos.

  • shares
  • Mail