MacBook, nel 2018 avranno una tastiera e-Ink dinamica

sonder-keyboard-800x293.jpg

I portatili Apple del 2018 saranno caratterizzati da una speciale tastiera e-Ink: i tasti saranno completamente personalizzabili.

È da giorni che si parla della possibilità che Apple acquisisca Sonder, una startup specializzata in tastiere e-Ink, e ora si aggiungono dettagli piuttosto succosi alla vicenda. Anche secondo il Wall Street Journal, infatti, la notizia è attendibile, ma c'è di più: pare che a Cupertino vogliano rendere questa speciale tastiera incredibilmente sottile, così da poterla infilare nei MacBook che verranno commercializzati tra un paio d'anni.

Il CEO di Sonder si è affrettato a smentire la cosa, sottolineando che "il fondatore della società Francisco Serra-Martins non ha mai incontrato Tim Cook mercoledì 12 ottobre 2016" il che tuttavia non vieta che possa essere accaduto in altra data.

O forse, Apple sta lavorando ad un prodotto analogo che non c'entra nulla con Sonder, va' a sapere. Per ora è tutto avvolto nel mistero, ma se dovessimo azzardare un'ipotesi, a noi la svecchiata alla tastiera fisica sembra plausibile e per una ragione ben precisa. Pensateci un attimo: sono secoli che la tastiera dei PC non cambia tecnologia, e i MacBook Pro Retina in arrivo la prossima settimana potrebbero nascondere gli indizi per capire cosa ci aspetta. Ci domandiamo infatti: qual è la naturale evoluzione di una tastiera con Barra Touch che cambia i propri contenuti in base all'app aperta? Noi azzardiamo una tastiera e-Ink dinamica, ovviamente.

Voi che ne pensate? Diteci la vostra opinione nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • Mail