iOS e OS X, un MMS ruba tutte le password: aggiornate subito

iphone_password_rubata.jpg

Basta un MMS o un iMessage per rubarvi tutte le password salvate su iPhone o prendere il controllo remoto del vostro Mac. Per fortuna, difendersi è semplice.

La falla è stata scovata dai ricercatori nelle vecchie versioni di iOS, OS X e perfino in tvOS e watchOS, e consente di ottenere da remoto le password delle vostre app, dei servizi, delle mail e del WiFi. Tutta colpa di un framework chiamato ImageIO, onnipresente nei sistemi operativi con la mela.

Basta inviare un MMS o un iMessage con una immagine modificata in un determinato modo per corrompere la sicurezza dei computer e dispositivi Apple, e questa non è nemmeno la notizia peggiore:

“L'utente non ha modo di rendersi conto dell'attacco, mentre l'app inizia a scrivere codice ben oltre i normali limiti di uno strumento di messaggistica su iPhone.”

Una volta ricevuto il messaggio, non c'è più nulla che potete fare: il danno è irreversibile. Ecco perché è importante prendere provvedimenti preventivi, che consistono molto banalmente nel tenere aggiornati i propri dispositivi.

Spesso molti utenti non aggiornano iPhone per pigrizia o per non perdere il jailbreak, ma il rischio è di vedersi strappate le proprie password in un istante: valutate voi se il gioco vale la candela. Per risolvere definitivamente e togliersi il pensiero su iPhone e iPad, basta passare ad iOS 9.3.3; stessa storia su Mac, Apple Watch e Apple TV: effettuate tutti gli update disponibili e sarete protetti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: