QR code per la pagina originale

Apple Store, ecco come sono fatti i negozi del futuro

In occasione del 15esimo anniversario degli Apple Store, Cupertino mostra in anteprima gli elementi di design e i programmi per la comunità del nuovo punto vendita in Union Square a San Francisco, il primo a lanciare le caratteristiche e i servizi che approderanno presto nei negozi Apple del resto del mondo.

,

[blogo-video id=”191086″ title=”Inaugurazione Apple Store – Steve Jobs” content=”” provider=”jwplayer” image_url=”http://media.melablog.it/6/68a/f97oifvt-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”http://bvideo.blogo.it/players/f97oifVT-PIo1wpnV.js” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTkxMDg2JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiIHNyYz0iaHR0cDovL2J2aWRlby5ibG9nby5pdC9wbGF5ZXJzL2Y5N29pZlZULVBJbzF3cG5WLmpzIj48L3NjcmlwdD48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE5MTA4Nntwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTkxMDg2IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTkxMDg2IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

In occasione del 15esimo anniversario degli Apple Store, Cupertino mostra in anteprima gli elementi di design e i programmi per la comunità del nuovo punto vendita in Union Square a San Francisco, il primo a lanciare le caratteristiche e i servizi che approderanno presto nei negozi Apple del resto del mondo.

Apple Store VS. Microsoft Store: il pubblico preferisce la mela

“Esattamente in questo giorno di quindici anni fa,” ha spiegato Angela Ahrendts, Senior Vice President del Retail della mela, “Apple apriva i primi due Store e oggi siamo entusiasti di celebrare questa ricorrenza con l’apertura del negozio Apple Union Square a San Francisco. Non stiamo introducendo solo un’evoluzione nel design dei nostri negozi, ma ne stiamo ampliando la portata e il ruolo all’interno della comunità, dal momento che formiamo e intratteniamo i visitatori e siamo al servizio della nostra rete di imprenditori locali.”

Le porte scorrevoli in vetro alte quasi 13 metri si affacciano sulla Plaza, con la sua storia e le tante panchine ombrose, il WiFi pubblico, e il famoso giardino verticale di 15 metri; è uno dei luoghi di incontro della cittadinanza locale, centro di esibizioni musicali e artistiche. Tutta l’energia utilizzata nello Store è assolutamente pulita, ottenuta dai pannelli fotovoltaici integrati nel tetto dell’edificio.

Guarda la galleria: Apple Store – I negozi del Futuro

Il nuovo Apple Store fungerà da modello per tutte le altre location al mondo, e possiede alcune caratteristiche molto interessanti:

  • Genius Grove: Tanto verde, alberi e luoghi per sedersi. È così che Apple immagina il luogo in cui si riceve assistenza dai Genius (dunque, addio al Genius Bar). È come stare all’aperto, sotto il tetto del negozio. Nel Forum c’è un Video Wall 6K, davanti il quale si incontrano la comunità e gli artisti, i fotografi, i musicisti, i gamer, gli sviluppatori e gli imprenditori. La Boardroom, invece, è dedicata ai clienti business.
  • Fontana: Da principio Apple voleva spostare la fontana creata da Ruth Asawa e posta sulla gradinata che porta al negozio; ma ora resta lì, in seguito all’opposizione degli utenti e della società civile.
  • Sempre Aperto: I 350 dipendenti e le 45 workstation del laboratorio visivo saranno sempre a disposizione degli utenti. Il negozio è aperto 24/7.
  • Spazi Aperti: Il nuovo Store sarà grande il doppio del precedente, per una superficie totale di 2,3 km quadrati, e conta di attrarre ancora più utenti. Il vecchio store, dal 2003 ad oggi, aveva richiamato a sé oltre 13 milioni di avventori.