QR code per la pagina originale

Apple Pay, crescita del giro d’affari e nuovi mercati (ma non l’Italia)

Buone notizie per Apple Pay, il sistema di pagamenti di Cupertino. Il giro d'affari è quintuplicato rispetto all'anno scorso, e presto sarà disponibile in tanti nuovi mercati. Ma non in Italia.

,

Buone notizie per Apple Pay, il sistema di pagamenti di Cupertino. Il giro d’affari è quintuplicato rispetto all’anno scorso, e presto sarà disponibile in tanti nuovi mercati. Ma non in Italia.

Apple Pay presto potrebbe raggiungere anche i negozi online Addio Carta Bancomat, ritireremo i soldi con Apple Pay

Durante la presentazione degli ultimi risultati fiscali, Tim Cook ha affermato che Apple Pay sta “crescendo ad un ritmo incredibile.” Il volume delle transazioni infatti è cinque volte superiore a quello dell’anno scorso, e presto il servizio si espanderà in nuovi mercati.

Attualmente, Apple Pay è presente in USA, UK, Canada, Australia, Cina e Singapore, ed è supportato da oltre 10 milioni di esercenti. Curiosamente, però, questi numeri tanto positivi non hanno portato a aumenti significativi di fatturato: la strategia dietro ai pagamenti contact-less infatti è completamente diversa e ha a che fare con l’ecosistema nel suo complesso.

Durante il keynote, Cook ha parlato di nuovi paesi in arrivo “molto presto” senza entrare nei dettagli, ma è praticamente certo che parli di Spagna, Hong Kong, Brasile, Giappone e Francia. Qui da noi invece siamo ancora in alto mare, ed è altamente improbabile che le cose cambino per il 2016; insomma, tanto vale concentrare le preghiere per il 2017, se siamo fortunati.