iPad, ecco perché non ha mai avuto un'app calcolatrice

ipad_calcolatrice.jpg

A differenza di iPhone, l'iPad non ha mai avuto -né mai avrà- un'app calcolatrice. E la ragione di questa differenza si spiega con due parole: Steve Jobs.

Un ex impiegato Apple ha finalmente rivelato i retroscena di una decisione che non avevamo mai veramente compreso fino ad oggi. La ragione per cui, su iPad, Cupertino non ha mai installato un'applicazione di calcolo come su iPhone.

“In realtà è una storia divertente," scrive Tangoshukudai su Reddit; "Quando stavano lavorando al prototipo di iPad, avevano effettuato un porting dell'app di calcolo di iOS, ma era semplicemente la vecchia app allungata per riempire lo schermo. È rimasta lì fin dall'inizio in tutti i prototipi, e si dava per scontato che Apple l'avrebbe rilasciata in quella forma."

Poi un bel giorno, a un mese dal lancio ufficiale di iPad, Steve Jobs mandò a chiamare Scott Forstall e chiese: "dov'è il nuovo design per la calcolatrice? Questa cosa è orripilante." Forstall cadde dalle nuvole: "quale nuovo design? Pensavamo fosse pronto così." Al che Jobs si indispettì: "Non possiamo vendere questa roba."

Il fatto è che non si poteva creare un nuovo look per l'applicazione in così poco tempo, e così decisero semplicemente di rinunciare. E poiché da allora ci sono state sempre funzionalità e componenti più prioritarie, di fatto l'app è stata accantonata: tanto, per tutto il resto c'è sempre l'App Store.

  • shares
  • Mail