Cartello sul prezzo degli ebook, la Corte Suprema respinge il ricorso di Apple

La Corte Suprema conferma la sentenza di giugno 2015, costringendo Apple al pagamento di 450 milioni di $ per il caso del cartello sul prezzo degli ebook.

Cartello sugli ebook, Apple sconfitta in appelloLa Corte Suprema ha respinto il ricorso di Apple sull’ormai famoso caso del cartello sul prezzo degli ebook, mettendo così il sigillo definitivo ai 450 milioni che l’azienda dovrà pagare come risarcimento. La decisione lascia inalterata la sentenza del mese di giugno 2015, in occasione della quale la U.S. Circuit Court of Appeals di New York confermò la colpevolezza di Apple nell’aver tramato violando le leggi federali in materia di antitrust.

Nel sottoporre le proprie ragioni alla Corte Suprema, Apple aveva sostenuto che la precedente sentenza rischierebbe di “rallentare l’innovazione e la propensione a prendere rischi”. Per chi non dovesse sapere di cosa stiamo parlando, ricordiamo che Apple è stata ritenuta colpevole di aver stretto accordi sottobanco con gli editori durante l’era Steve Jobs, a scapito della concorrenza.

Durante lo sviluppo dell’iPad, Apple avrebbe contattato gli editori per stringere accordi sulle licenze dei libri elettronici che poi sarebbero sfociati nell’iBookstore. Parte dell’accordo era di riservare agli editori il 30% di commissione su ogni transazione, ma soprattutto l’impegno da parte loro di non offrire a terzi dei prezzi inferiori rispetto a quelli praticati per Apple. Dopo una richiesta iniziale di 840 milioni di dollari, la multa è poi scesa a 450 milioni, che ora la società americana sarà costretta a pagare.

Via | Reuters.com

Ti potrebbe interessare
Apple lancia Back To School 2011
iPhone

Apple lancia Back To School 2011

Grossi sconti su MacBook, Macbook Pro, MacBook Air e iMac per studenti ed insegnanti. In più, con l’acquisto di ogni computer, un’iTunes gift card del valore di 75 euro in ogni Apple Store.

Microsoft & Nokia: anti-iPhone in arrivo?
iPhone

Microsoft & Nokia: anti-iPhone in arrivo?

Giunge da Electric Pig un’indiscrezione secondo la quale Microsoft e Nokia stanno lavorando insieme per contrastare il successo di iPhone. Le due grandi società starebbero cooperando per lo sviluppo di una sorta di ZunePhone. Dell’hardware del nuovo telefono si occuperebbe Nokia; Microsoft, invece, dovrebbe inserire nel software un servizio di intrattenimento marchiato Zune. Quanto detto

Nuove strategie commerciali per iPhone 3G?
iPhone

Nuove strategie commerciali per iPhone 3G?

E’ tradizione che, alla vigilia di un evento importante come il WWDC, i rumors sulle novità letteralmente impazzino. Quest’anno non fa eccezione, ed ormai non passa giorno senza che arrivi qualche nuova indiscrezione su forma e funzionalità della nuova versione dello smartphone di Cupertino. Questo carosello, come ben sapete, lascia un po’ il tempo che

Opera 8, ora anche per Mac
Software Apple

Opera 8, ora anche per Mac

A due mesi dalla versione per Windows, finalmente Opera ha lanciato la versione 8 del suo browser anche per Mac. Come recita il comunicato di Opera “Il browser ha migliorato la sua aderenza alle linee guida dell’Apple’s Human Interface, aggiungendo funzionalità complete di accesso via tastiera”.