Cartello sul prezzo degli ebook, la Corte Suprema respinge il ricorso di Apple

La Corte Suprema conferma la sentenza di giugno 2015, costringendo Apple al pagamento di 450 milioni di $ per il caso del cartello sul prezzo degli ebook.

Cartello sugli ebook, Apple sconfitta in appelloLa Corte Suprema ha respinto il ricorso di Apple sull’ormai famoso caso del cartello sul prezzo degli ebook, mettendo così il sigillo definitivo ai 450 milioni che l’azienda dovrà pagare come risarcimento. La decisione lascia inalterata la sentenza del mese di giugno 2015, in occasione della quale la U.S. Circuit Court of Appeals di New York confermò la colpevolezza di Apple nell’aver tramato violando le leggi federali in materia di antitrust.

Nel sottoporre le proprie ragioni alla Corte Suprema, Apple aveva sostenuto che la precedente sentenza rischierebbe di “rallentare l’innovazione e la propensione a prendere rischi”. Per chi non dovesse sapere di cosa stiamo parlando, ricordiamo che Apple è stata ritenuta colpevole di aver stretto accordi sottobanco con gli editori durante l’era Steve Jobs, a scapito della concorrenza.

Durante lo sviluppo dell’iPad, Apple avrebbe contattato gli editori per stringere accordi sulle licenze dei libri elettronici che poi sarebbero sfociati nell’iBookstore. Parte dell’accordo era di riservare agli editori il 30% di commissione su ogni transazione, ma soprattutto l’impegno da parte loro di non offrire a terzi dei prezzi inferiori rispetto a quelli praticati per Apple. Dopo una richiesta iniziale di 840 milioni di dollari, la multa è poi scesa a 450 milioni, che ora la società americana sarà costretta a pagare.

Via | Reuters.com

Ti potrebbe interessare
Trapelate le foto del connettore del prossimo iPad 3
iPad

Trapelate le foto del connettore del prossimo iPad 3

In rete sono comparse le immagini di un presunto componente del prossimo iPad 3, si tratta di un connettore dock bianco, di forma e colore diverso rispetto a quello utilizzato nell’iPad 2. Nell’attuale versione del tablet della Mela infatti il connettore è privo della parte curva finale presente in questo esemplare, mentre il colore interno

Meizu M8: il “re dei cloni” in commercio
iPhone Software Apple

Meizu M8: il “re dei cloni” in commercio

Il Meizu M8 è una “patacca” un po’ particolare: è, infatti, uno degli unici casi che si ricordino in cui un clone venne annunciato prima del modello originale, l’iPhone.Ma, patacca o non patacca, come si conviene ai prodotti che arrivano sugli scaffali (anche se, in questo caso, la reale disponibilità dell’M8 si avrà tra una

9F32: nuova build per OS X 10.5.5
iPhone

9F32: nuova build per OS X 10.5.5

Apple ha rilasciato una nuova build per Mac OS X 10.5.5, la versione 9F32. Risolve bug minori pur rimanendo ancora quello relativo a Mail. Il numero di bug risolti sale a 129 (4 in più rispetto alla buil precedente).A questo punto dovremmo essere molto vicini al rilascio ufficiale, tuttavia il fatto che il bug in

Apple Store Offline: manutenzione o… (Aggiornato)
iPhone

Apple Store Offline: manutenzione o… (Aggiornato)

Da qualche minuto gli Apple Store internazionali sono offline. Non si sa, ad ora, se si tratti di semplice manutenzione o dell’arrivo di novità, come lo sbarco di iPhone su ulteriori mercati, tra cui quello italiano.Quest’ultima possibilità sembrava essere stata smentita ieri alla convention berlinese di TIM, ma alcuni siti, tra cui l’italiano iPhonetribù, l’hanno

Dischi esterni in stile Power Mac
Accessori Apple Mac

Dischi esterni in stile Power Mac

Volete un disco esterno che rispetti lo stile del vostro Power Mac? Da questa settimana sono a vostra disposizione non uno ma ben due modelli di drive esterni. Il primo, ritratto in foto, è il Mercury Elite Pro Aluminum Dual Raid, un disco collegabile tramite firewire: capienze dai 160 Gb (240$) ad 1 Tb (980$).