PowerMe, rubare la carica a un dispositivo per caricarne un altro

Tre Robin Hood dell'era digitale hanno creato un cavo che consente di rubare un po' di energia ai dispositivi carichi, per redistribuirla a telefoni o tablet con la batteria a terra. Ed è davvero un'idea simpatica.

Si chiama PowerMe, è un'invenzione italianissima, e sta cercando finanziatori su Indiegogo. Il gadget consiste in un pratico cavetto da portarsi sempre dietro a mo' di portachiavi; e quando ne avete bisogno, potete usarlo per ricaricare al volo l'iPhone senza necessità di portarvi dietro PowerBank, custodie con batteria integrata, cavi o adattatori.

"Grazie alla tecnologia OGT," si legge sul sito del prodotto, "PowerMe può prendere l'energia dalla maggior parte dei dispositivi microUSB, inclusi smartphone e tablet." E così, per esempio, potreste chiedere ai vostri amici un po' della loro carica, o condividere la vostra se qualcuno ne ha necessità.

PowerMe costa 11$ + 3$ per l'adattatore, e sarà disponibile da gennaio nei colori grigio, verde, blu, rosso e arancio. È compatibile con iPhone, Android, Windows Phone e praticamente con qualunque gingillo di fascia medio alta dotato di porta microUSB.

  • shares
  • Mail