QR code per la pagina originale

Apple Pay, facciamo il punto della situazione

A che punto siamo con Apple Pay? Ecco le ultime novità sul sistema -compresa la situazione italiana- dei pagamenti contactless con la mela.

,

[blogo-video id=”185967″ title=”Apple Pay – Spot” content=”” provider=”jwplayer” image_url=”http://media.melablog.it/4/498/qi0wocck-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”http://bvideo.blogo.it/players/qi0wOccK-ghClGWxr.js” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY3JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiIHNyYz0iaHR0cDovL2J2aWRlby5ibG9nby5pdC9wbGF5ZXJzL3FpMHdPY2NLLWdoQ2xHV3hyLmpzIj48L3NjcmlwdD48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE4NTk2N3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY3IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY3IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

A che punto siamo con Apple Pay? Ecco le ultime novità sul sistema -compresa la situazione italiana- dei pagamenti contactless con la mela.

Apple Pay fa guerra a Paypal, consentirà pagamenti tra privati Apple Watch, nuovi spot Apple su Siri, Apple Music e Apple Pay

1. Nuovo Spot

Lo spot che vedete in cima al post è l’ultimo lanciato da Apple per pubblicizzare Apple Pay. Si tratta di una “visita guidata” come la chiamano a Cupertino, in cui vengono mostrati i passaggi da compiere per pagare con iPhone presso un terminale NFC.

2. Crediti Omaggio

Nel tentativo di abituare il pubblico ai pagamenti contactless, MasterCard ha lanciato una promozione ribattezzata Fare Free Mondays che consente di viaggiare gratis sui mezzi pubblici londinesi tutti i lunedì tra il 23 novembre e il 14 dicembre, fino ad un massimo di 27,90£.

Lo spot qui di seguito, invece, è quello -molto simpatico- proposto da Visa. Più tranchant Samsung, che invece regala direttamente 50$ negli USA a chi inizia a usare i suoi servizi. Mica male.

[blogo-video id=”185968″ title=”Apple Pay – Spot Visa (UK)” content=”” provider=”jwplayer” image_url=”http://media.melablog.it/d/d67/6ieffkpg-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”http://bvideo.blogo.it/players/6iEffKPG-ghClGWxr.js” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY4JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiIHNyYz0iaHR0cDovL2J2aWRlby5ibG9nby5pdC9wbGF5ZXJzLzZpRWZmS1BHLWdoQ2xHV3hyLmpzIj48L3NjcmlwdD48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE4NTk2OHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY4IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1OTY4IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

3. Espansione del Servizio

In questa settimana, Apple Pay ha raggiunto anche l’Australia e il Canada; dunque attualmente è disponibile solo in questi paesi, più USA, UK. Nel 2016, è prevista un’ulteriore espansione in Spagna, Singapore e Hong Kong attraverso una partnership con AMEX; si vocifera anche di un lancio in Cina entro febbraio. Per il momento, dunque, nessuna novità di rilievo per il mercato italiano, ma è chiaro che ci vorrà ancora parecchio.