LifePrint stampa e rende vive le foto di iPhone con la Realtà Aumentata

Non siamo ancora ai livelli di Harry Potter e della Gazzetta del Profeta, ma poco ci manca. Un progetto in cerca di finanziatori su Kickstarter promette di rendere vive le stampe casalinghe grazie alla Realtà Aumentata.

Sulla scia delle Live Photos di Apple, un manipolo di ragazzi ha lanciato una stampante portatile che promette di rendere vive le foto cartacee con uno scaltro stratagemma.

In pratica, questo dispositivo consente di incastonare un contenuto multimediale all'interno di una comune fotografia: basta inquadrarla con lo smartphone e l'app LifePrint la animerà con audio e video.

La tecnologia a sublimazione è la stessa della Polaroid Zip; la trasmissione dei dati avviene via Bluetooth e la stampa è pronta dopo circa 60 secondi. Ovviamente, il tutto è condito da funzionalità social e di condivisione: si può anche inviare immagini alle stampanti altrui. La speranza degli ideatori del progetto è di trasformare la piattaforma in un successo globale (ecco perché è compatibile con iOS, Android e GoPro), ma la strada è tutta in salita.

Non tanto per il costo della stampante in sé, 129$ su questa pagina di KickStarter, quanto per la reperibilità e i prezzi dei ricambi. Di sicuro l'interesse non manca, visto che il budget prefissato di 30.000$ è stato ampiamente superato e mancano ancora 2 mesi alla chiusura del finanziamento. Voi la comprereste o è la solita americanata destinata a una nicchia ristretta?

  • shares
  • Mail