iPhone 7, Apple ha già ordinato i chip per la prossima generazione

Sebbene iPhone 6s e 6s Plus siano stati presentati da poco, Apple si prepara già alla prossima generazione di smartphone con la mela. Ecco perché ha già ordinato i primi chip destinati al display di iPhone 7.

Parliamo di
Guarda la galleria: iPhone 7 – Rendering di Martin Hajek

Sebbene iPhone 6s e 6s Plus siano stati presentati da poco, Apple si prepara già alla prossima generazione di smartphone con la mela. Ecco perché ha già ordinato i primi chip destinati al display di iPhone 7.

iPhone 7, Apple testa i display OLED curvi prodotti da Samsung iPhone 7c, modello da 4″ in arrivo nel 2016 con scocca in metallo

In queste ore, Apple ha piazzato degli ordini per i chip di gestione dello schermo di iPhone 7 e iPhone 7 Plus presso il fornitore asiatico Synaptics. Ciò, scrive DigiTimes, è sinonimo di rallentamenti nello sviluppo dell’integrazione tra componente touch e display (touch and display driver integration, o TDDI). L’aspetto più interessante della notizia, tuttavia, è un altro.

La tecnologia TDDI in fase di messa a punto a Cupertino consentirebbe infatti di rimuovere il tasto Home e posizionare piuttosto il Touch ID sotto al display. Ciò contribuisce a dare forma e spessore al rumor dei rumors: l’assenza di pulsante Home e un design quasi privo di cornice nella prossima generazione di telefoni con la mela.

D’altro canto, Apple possiede già diversi brevetti sulla materia, ma resta da vedere se riuscirà a integrare il sensore di impronte nel display in tempo per iPhone 7. Per ora, deve accontentarsi dell’aiuto di Synaptics, ma è evidente che presto o tardi -forse già l’anno prossimo- riuscirà ad affrancarsi da un ulteriore produttore.

iPhone 7, nuovo design senza pulsante Home
Ti potrebbe interessare
Samsung termina i propri lettori ibridi
iPhone

Samsung termina i propri lettori ibridi

Appena qualche giorno dopo la “vittoria” del formato Blue-Ray su HD-DVD, Samsung ha annunciato che cesserà di produrre unità ottiche ibride per leggere entrambi i formati. La velocità con cui il formato HD-DVD sta sparendo dal settore produttivo è davvero incredibile. Anche nella distribuzione poi, molti megastore (tra cui ad esempio FNAC, la nota catena