Golden Apple: un Macintosh 128K del 1984 ridisegnato con legno e oro

Un designer svedese reimmagina il Macintosh 128K originale, con qualche elemento di novità moderna.

Il primo Apple Macintosh (ribattezzato più in avanti Macintosh 128K) non era proprio un mostro di design: si trattava infatti di uno scatolotto beige dal dubbio gusto, arrivato sul mercato nel 1984. Da allora, ci sono voluti oltre trent’anni per far sì che qualcuno tornasse a lavorarci su, dandogli un minimo di stile.

Si tratta del designer svedese Love Hultén, creatore del cosiddetto Golden Apple, che ha dato una nuova vita del Macintosh 128K a partire parte dai materali. Case, tastiera e mouse sono infatti stati realizzati in puro legno di noce americano, lasciando però inalterate le dimensioni del modello originale. I tasti della tastiera sono resi sbrilluccicosi dalla doratura applicata agli elementi di zinco.

All’interno, però, non c’è un vero Macintosh: il computer è infatti un Mac Mini e il floppy drive è stato rimpiazzato con un lettore DVD. Lo stesso mouse è di tipo wireless, ma complessivamente il tutto ha un feeling rétro tutto sommato piacevole.

Via | Cnet.com

Ti potrebbe interessare