iWork, le 10 migliori novità di Pages, Keynote e Numbers

iwork_novita.jpg

In seguito al rilascio di iOS 9 e OS X EL Capitan, Apple ha messo mano anche alla sua suite per la produttività. iWork per iCloud è uscito ufficialmente dallo stato di Beta, e inoltre sono state aggiornate le app per iPhone, iPad e Mac. Le novità sono tantissime e molto succulente: ecco le 10 migliori feature che cambieranno il vostro modo di scrivere, creare e lavorare.

Per conoscere nel dettaglio le centinaia di novità relative a Pages, Numbers e Keynote, potete consultare la pagina ad hoc del sito Apple; lì troverete di tutto e anche di più. Quelle che seguono, invece, sono le migliorie che secondo noi rivoluzioneranno la vita digitale nell'ecosistema della mela. Eccole una per una.


  • 1. Miglioramenti Tastiera: Abbreviazioni da tastiera per ruotare, ridimensionare e riposizionare gli oggetti in modo preciso; supporto alla tastiera wireless collegata.

  • 2. Multitasking su iPad: Editing in multitasking con le nuove funzioni Slide Over, Split View e Picture in Picture su iPad. Solo su iPad Pro, iPad Air 2 e iPad mini 4.

  • 3. 3D Touch: Se possedete un iPhone di ultima generazione, potrete utilizzare un tocco più profondo per i controlli avanzati.

  • 4. VoiceOver: Informazioni sulla formattazione del testo, come nome e dimensione dei font, disponibili con VoiceOver durante la digitazione; Aggiunta e revisione dei commenti con VoiceOver. Rilevamento modifiche con VoiceOver. Possibilità di aggiungere, rimuovere e riordinare righe, colonne e celle, di ottenere informazioni sulle intestazioni delle tabelle, di modificare dati ed elementi dei grafici, e modificare le impostazioni dei documenti coi comandi vocali.

  • 5. Compatibilità: Ora si può aprire vecchi documenti iWork ’08 e perfino iWork ’06 per modificarli, e in più si può verificare l'anteprima dei documenti condivisi via browser. È stata migliorata la compatibilità coi formati Microsoft.
  • 6. Split View: Tutte e tre le app supportano ora lo Split View su Mac, la feature che visualizza contemporaneamente due app su schermo.

  • 7. Force Touch: Se possedete uno dei nuovi Mac o un Magic Trackpad 2, potete utilizzare il 'clic profondo' per sfruttare i comandi Force Touch in tutte e tre le app.

  • 8. Condivisione: Le nuove app consentono di condividere un documento in modalità di sola visualizzazione, il che impedisce a terzi di praticare modifiche. Inoltre, arriva la condivisione dei documenti protetti da password tramite link ad iCloud.

  • 9. Handoff: Finalmente, si potrà usare Handoff per lavorare su iPad, Mac e iPhone passando liberamente da uno all’altro e senza perdere il lavoro fatto.

  • 10. Formato File: il nuovo formato di archiviazione rende nettamente più pratico l’invio di documenti con servizi come Gmail o Dropbox; sembra incredibile, ma in precedenza invece era un problema.

Il trittico di iWork per iOS è disponibile su App Store a 9,99 l'una, ma è gratis per chiunque abbia comprato un nuovo dispositivo iOS negli ultimi anni. Stessa storia per iWork per Mac: è gratis per chi ha acquistato un computer Apple negli ultimi anni, altrimenti le app costano 19,99€ l'una sul Mac App Store.

  • shares
  • Mail