iPhone 6c potrebbe essere in arrivo assieme a iPhone 6s e 6s Plus

Un nuovo tweet di @evleaks riporta l’attenzione sul possibile arrivo di iPhone 6c assieme ad iPhone 6s e 6s Plus.

Parliamo di

Ormai sappiamo di doverci aspettare l’arrivo di un gran numero di novità con l’avvicinarsi del prossimo evento di presentazione di Apple che, secondo le voci che circolano in rete, avverrà il 9 settembre . Su quante e quali saranno queste novità, invece, ci sono ancora molti dubbi.

iPhone 6s, nuovi iPad e Apple TV il 9 settembre

L’ultima volta che si è parlato di una versione più economica dei futuri modelli di iPhone le prospettive non erano affatto positive; sembrava infatti che l’iPhone 6c non si sarebbe visto fino al prossimo anno o che, addirittura, Apple ne avesse abbandonato lo sviluppo.

Ecco però che nuove voci sul modello meno costoso della nuova generazione tornano a farsi strada in rete e non da una fonte qualunque: la notizia proviene dalla punta delle dita di Evan Blass, meglio noto come @evleaks, uno degli informatori più attendibili sebbene ufficialmente ritirato dalla scena.

Il leaker non fornisce dettagli sulle proprie asserzioni, non ci sono foto ne altro genere di materiale a supporto della tesi che iPhone 6c farà compagnia a iPhone 6s e 6s Plus sul palco dell’evento di presentazione.

Stando a ciò che è emerso nelle ultime settimane Apple non si limiterà a re-impacchettare l’hardware della generazione precedente in un contenitore meno costoso da produrre, come nel caso di iPhone 5c. Sembra infatti che l’iPhone 6c sarà dotato di un nuovo chip basato sul processo di produzione a 14nm di Samsung nonché di una più potente batteria.

Per avere ulteriori informazioni a riguardo, comunque, non resta che attendere ulteriori sviluppi della faccenda.

Ti potrebbe interessare
Installare OS X sul CR-48 di Google
iPhone

Installare OS X sul CR-48 di Google

Come promesso qualche giorno fa, lo sviluppatore che ha installato Mac OS X sul netbook di Google ha fornito le istruzioni dettagliate per eseguirne l’installazione. Il computer portatile di Google, per il momento chiuso ad una ristretta cerchia di selezionatissimi utenti, si prepara a diventare la “macchina per smanettoni per eccellenza”.I diversi rinvii per la

Growl 1.1.3 disponibile per download
Software Apple

Growl 1.1.3 disponibile per download

Growl – il notissimo, utilissimo ed elegantissimo sistema unificato di notifiche per Mac OS X – raggiunge la versione 1.1.3. L’elenco dei numerosi bugfix e miglioramenti introdotti è disponibile a questa pagina e include tra l’altro: Miglioramento delle compatibilità con Spaces di Leopard Miglioramenti nelle localizzazioni Miglioramenti negli extra come GrowlMail, GrowlSafari e GrowlTunes La

Secondo Toshiba il futuro è nelle SSD
iPhone

Secondo Toshiba il futuro è nelle SSD

Shozo Saito, presidente e CEO di Toshiba, non è certo il manager più invidiato del momento: il naufragio dello standard HD-DVD sta, infatti, costando centinaia di milioni di dollari al colosso giapponese dell’Hi-Tech. Tuttavia Toshiba rimane un attore importantissimo nel mercato delle memorie a stato solido, e molti considerano le mosse dell’azienda giapponese estremamente suggestive

iPhone SDK: 100 mila download in 4 giorni
iPhone Software Apple

iPhone SDK: 100 mila download in 4 giorni

Nei primi 4 giorni in cui il nuovo SDK per iPhone e iPod Touch è stato reso disponibile per il download, la quantità di copie scaricate ha raggiunto quota 100 mila. Parola di Phil Schiller, vice-presidente del marketing internazionale di Apple, che definisce questo risultato una “incredibile reazione” da parte degli sviluppatori in un così

NBC e Apple: un disaccordo pesante per entrambi
iTunes Store

NBC e Apple: un disaccordo pesante per entrambi

Era abbastanza scontato che l’affaire Apple/NBC avrebbe dato un bello scossone a tutto il mondo del multimedia digitale: l’uscita di uno dei maggiori produttori di contenuti dal principale distributore è un evento che non può non avere strascichi.Dopo il primo mese dal divorzio la situazione sembra finalmente delinearsi, ma lo scenario è tutt’altro che positivo,