Google Cardboard, il visore per la realtà virtuale è ufficialmente compatibile con iPhone

Google porta il proprio sistema economico per la realtà virtuale più vicino ad iPhone: il Software Development Kit per le app dedicate a Google Cardboard guadagna ufficialmente il supporto per iOS.


google-cardboard

Nelle ultime ore si sta svolgendo l'edizione del 2015 dell'evento Google I/O, appuntamento annuale dedicato in particolare agli sviluppatori ed a tutte le novità software che gravitano attorno al mondo di Google.

Come spesso accade durante il corso della conferenza principale sono state annunciate alcune novità che toccano non solo l'ambito delle piattaforme Google ma anche altri ecosistemi come quello di iOS.

Nella fattispecie gli addetti ai lavori della compagnia di Mountain View hanno portato uno dei loro progetti preferiti, Cardboard, più vicino ad iOS ed all'iPhone. Per chi non lo conoscesse, Cardboard è un sistema economico per la realtà virtuale costituito da un visore in cartoncino che può essere costruito autonomamente.

Google ha presentato il primo modello di Cardboard all'incirca un anno fa, nel corso del precedente Google I/O appunto, come alternativa economica alle nuove proposte di altri produttori come Oculus Rift ed il Project Morpheus di Sony.

L'idea simile a quella su cui si basa Samsung VR: il visore è un supporto con una montatura ed un paio di apposite lenti mentre il vero protagonista è lo smartphone posto al suo interno. In questo caso si tratterà dell'iPhone poiché il Software Development Kit ha finalmente ottenuto supporto ufficiale per iOS; grazie a questo gli sviluppatori saranno in grado di creare esperienze apposite sfruttando l'ottimo display dello smartphone di Apple.

Non si tratta certamente di un'operazione seguita dalla compagnia di Cupertino ma sembra un ottimo modo, per gli interessati possessori di iPhone, di provare l'esperienza della realtà virtuale. È possibile acquistare diversi visori per meno di 20$ e Google fornisce le istruzioni per costruirne uno fatto in casa.

  • shares
  • Mail