Tim Cook sul nome di iPhone 4S: è dedicato a Siri

Durante il suo intervento alla conferenza D10, Tim Cook ha parlato di Siri e del suo coinvolgimento nella scelta del nome per iPhone 4S.

Parliamo di


L’introduzione di Siri come funzionalità principale di iPhone 4S è stata enormemente pubblicizzata da Apple all’epoca del lancio del nuovo modello di smartphone, ma anche ai non addetti ai lavori in Apple appare evidente come la tecnologia possa essere ancora sviluppata per far sì che l’assistente personale digitale possa compiere ulteriori attività.

È stato questo come abbiamo già visto uno degli argomenti toccati da Tim Cook in occasione del suo intervento alla conferenza D10: secondo Cook, la parte migliore di Siri non riguarderebbe solo la tecnologia di riconoscimento vocale, ma anche l’abilità nel capire e interpretare il linguaggio naturale delle persone, a differenza di altri tool simili a esso.

L’abilità di Siri di compiere ragionamenti con gli utenti darebbe quindi all’assistente virtuale una sorta di “personalità”, apprezzata dai consumatori al punto da giustificare il suo coinvolgimento nella scelta del nome di iPhone 4S: Cook ha infatti svelato il particolare riguardante il nome dell’ultimo modello di smartphone Apple, visto che per molti finora il 4S stava in un ipotetico “for Steve” (con chiaro riferimento al defunto Steve Jobs), mentre per altri invece la S avrebbe significato speed (visto l’uso del chipset A5): in realtà la S sarebbe proprio dedicata a Siri.

Via | Appleinsider.com | 9to5mac.com

Ti potrebbe interessare
Microsoft sfida Apple coi contenuti di Zune fuori dagli USA
iPhone iPod

Microsoft sfida Apple coi contenuti di Zune fuori dagli USA

Questa è una settimana molto importante per il principale wannabe competitor dei dispositivi mobili Apple (soprattutto iPod, per iPhone ci stanno provando anche un po’ in troppi perché Redmond possa avere qualche seria speranza): Microsoft Zune.Per la prima volta i contenuti a marchio Zune, tramite la piattaforma Xbox 360, saranno disponibili anche in nuovi 18

Il giorno dell’iPhone 3G
iPhone 3G

Il giorno dell’iPhone 3G

Oggi è il giorno dell’iPhone 3G: 549 giorni dopo il lancio del primo modello al MWSF ’07 e 388 dopo l’avvio delle vendite in USA, finalmente lo smartphone di Apple giunge in Italia. I prezzi e le tariffe dei due operatori sono note ed ognuno ha già fatto le proprie valutazioni e preso la propria

MacHeist II: 11 applicazioni a 9
iPhone

MacHeist II: 11 applicazioni a 9

Anche quest’anno i ragazzi di MacHeist offrono un bundle di applicazioni ad un prezzo decisamente interessante: il prezzo complessivo delle 11 applicazioni è di soli 9 (si pensi che il valore commerciale sarebbe di 68,75).Queste le applicazioni del bundle: 1password – applicazione per la gestione delle password CoverSurta – un controller per iTunes Cha-Ching –

Nuovo Hack per Apple TV: installare Mac Os X
iPhone

Nuovo Hack per Apple TV: installare Mac Os X

Pare proprio che questa nuova Apple TV abbia scatenato la fantasia degli hacker (n.d.r. che non ci stuferemo mai di distinguere dai cracker e dai lamer).Dopo il boot da USB, dopo la possibilità di vedere gli XviD, ora i ragazzi di Appletvhack hanno scoperto un metodo per installare Mac Os X e usare l’Apple TV