iPhone 4 sostituiti con 4S, ora tocca anche ai modelli neri

I problemi di approvvigionamento della componentistica che costringevano Apple a sostituire iPhone 4 bianchi da 16GB con gli omologhi 4S ora tocca gli iPhone 4 neri da 16 e 32 GB.

Parliamo di


A metà del mese scorso, destò parecchia sorpresa sul Web che Apple sostituisse gli iPhone 4 bianchi da 16 GB difettosi con un iPhone 4S di pari capienza a causa di non meglio precisati problemi di approvvigionamento della componentistica. A quanto pare, e proprio mentre la situazione va via via normalizzandosi, ora un fenomeno simile si sta ripetendo coi modelli neri da 16GB e 32GB: esatto, le sostituzioni in garanzia in alcuni Apple Store, per ora negli Stati Uniti, si risolvono spesso con un upgrade gratuito, forzoso e quanto mai gradito.

Se fino a poco tempo fa i magazzini di Cupertino non riuscivano a tenere il passo con le quantità necessarie di iPhone 4 bianchi, ora sorte analoga tocca alle varianti nere:

Similmente alla situazione di scarsità degli iPhone 4 bianchi da 16 GB di metà aprile, i Genius Bar privi di scorte di unità sostitutive di iPhone 4 neri da 16 GB e 32 GB sono stati istruiti affinché forniscano ai clienti iPhone 4S sostituitivi di capienza paragonabile. Non tutti gli Apple Store registrano tali difficoltà, ma molti sì; se la storia si ripeterà, queste limitazioni sullo stoccaggio dovrebbero risolversi in poche settimane come avvenuto con l’iPhone 4 bianco da 16 GB.

Insomma, con la giusta combinazione di sfortuna (si rompe il telefono) e fortuna (upgrade gratuito), molti utenti potrebbero lasciare l’assistenza Apple con Siri, un chip A5 e una fotocamera da 8 Megapixel in tasca, oltre ovviamente a un bel sorriso ortopanoramico a 32 denti stampato sul volto.

Ti potrebbe interessare
Nuova campagna banner per Apple: Pc Newswire
iPhone

Nuova campagna banner per Apple: Pc Newswire

Questa mattina i lettori del NY Times e del Wall Street Journal Da ieri i lettori di The Onion, mentre navigavano tra le pagine delle testata online, si sono imbattuti nella nuova campagna banner di Apple: un banner in alto recita che mostra le breaking news del mondo IT e parlano dei bug di Vista

Apple registra il marchio MacBook (senza Pro)
Apple Book Mac MacBook Pro

Apple registra il marchio MacBook (senza Pro)

Se esiste un Macbook Pro esisterà anche un Macbook “e basta”, giusto? Su questo ragionamento si fonda la tesi secondo cui i nuovi iBook si chiameranno MacBook. Ora la cosa sarebbe confermata dalla registrazione del marchio MacBook da parte di Apple, lo scorso 22 febbraio. Ovviamente è anche possibile che la registrazione sia un semplice