Samsung lancia la campagna “Svegliatevi” contro un Apple Store

Non contenti di aver dato delle iPecore agli utenti Apple, gli addetti marketing di Samsung continuano a dividere l’utenza con campagne trasgressive. Ora arriva pure la finta protesta contro un Apple Store australiano.

Se lo spot sulle iPecore Apple vi ha sorpreso, allora quanto segue vi lascerà decisamente esterrefatti. La trasgressiva e criptica campagna dedicata al Galaxy III di Samsung, infatti, è sfociata nelle scorse ore in una sorta di finta protesta, creata ad arte davanti ad un Apple Store australiano. Il motto era “svegliatevi.”

In marketing e in amore, è tutto lecito, c’è poco da fare. Per il lancio del venturo Galaxy S III, il rivale dell’iPhone col cuore androide, Samsung ha commissionato all’agenzia Tongue una campagna dirompente e non convenzionale. Tutto è iniziato con un teaser sul sito tgeltaayehxnx.com, anagramma di “the new galaxy” che reindirizzava a thenextgalaxy.com (quello delle iPecore, per l’appunto). Poi è iniziata la fase dello slogan “Wake Up” sul sito wake-up-australia.com.au, con tanto di conto alla rovescia fino al giorno del lancio, il 3 maggio prossimo a Londra.

Ed è proprio al motto di “Svegliatevi!” che un manipolo di ragazzi vestiti di nero e armati di cartelli ha inscenato una finta protesta davanti all’Apple Store di George Street a Sydney. Sono scesi tutti da un autobus nero -anch’esso caratterizzato dalla scritta Wake Up– e hanno dato il via alla curiosa campagna pubblicitaria.

Una sola domanda: ma esattamente, che c’entrava l’Apple Store in tutto questo? Va’ a sapere. Il video dell’evento lo trovate qui sotto.

Ti potrebbe interessare