Microsoft rimuove Office for Mac 2011 SP2 da AutoUpdate

A causa di un bug nella gestione del database Outlook, il Service Pack 2 di Office per Mac 2011 è stato rimosso da AutoUpdate. Ecco come risolvere se avete già aggiornato.

A causa di alcuni problemi col database di Outlook, Microsoft è stata costretta a ritirare da AutoUpdate il Service Pack 2 di Office per Mac 2011. Gli intrepidi hanno comunque a disposizione il download manuale.

A dire di Redmond, la quantità di utenti che avrebbero riscontrato problemi in seguito all’aggiornamento è estremamente esigua, e comunque i bug si concentrerebbero soprattutto nell’area di Outlook per Mac:

Il 12 aprile abbiamo rilasciato SP2 per Office per Mac 2011. La maggior parte dei clienti è stata deliziata dai miglioramenti, dalle nuove funzionalità e prestazioni. Sfortunatamente, una piccola percentuale sta sperimentando diversi problemi con l’update, e in modo specifico col database di Outlook per Mac. […]
Il nostro obiettivo è di produrre l’esperienza d’update più semplice possibile per tutti, e per questa ragione abbiamo cessato di inviare l’SP2 attraverso Microsoft AutoUpdate mentre investighiamo sulla cosa. I clienti possono ancora ottenere l’update SP2 attraverso il sito Microsoft Downloads facendo clic qui. Vi incoraggiamo ad attendere AutoUpdate […], e vi forniremo una patch non appena avremo maggiori informazioni da diffondere.

Chi avesse già proceduto all’update e fosse incappato in qualche difficoltà può maledire Redmond e tentare la ricostruzione del databse Outlook come suggerito a questa pagina del supporto Microsoft; quanti invece leggono un messaggio con l’invito ad “aggiornare il database Office” possono tentare la strada della duplicazione delle identità Office 2011. In ogni caso, in bocca al lupo.

Ti potrebbe interessare