Apple, server locali di backup iCloud al Genius Bar

Visto che gli utenti sono distratti e dimenticano sempre di effettuare un backup su iCloud dei propri dispositivi iOS prima di una riparazione, Apple corre ai ripari con server locali di backup.


Secondo le indiscrezioni che circolano sul Web, Apple starebbe lavorando ad un sistema locale di backup wireless dei dispositivi iOS portati in assistenza. Sebbene infatti agli utenti venga chiesto di effettuare copie di sicurezza dei propri dati prima di presentarsi al Genius Bar, in effetti ben pochi lo fanno veramente.

L’idea è molto semplice. Il server locale consentirebbe di ottenere -direttamente nell’Apple Store e in tempi rapidissimi- un backup dell’intero dispositivo prima che venga riparato o sostituito, così da poter procedere al ripristino in un secondo momento:

Un utente porta il suo iPad, iPhone o iPod touch al Genius Bar per ottenere un’unità perfettamente funzionante. Costui non aveva prima un backup del dispositivo. Ora, invece di dover avviare un backup wireless su iCloud oppure di dover andare a casa per il collegamento ad iTunes, il Genius Bar avrà la possibilità di eseguire un backup wireless iCloud direttamente su un server locale. In seguito alla sostituzione, il Genius può recuperare il contenuto direttamente dal server e riversarlo nel dispositivo. Poi, tale contenuto viene automaticamente cancellato dal server.

Si tratta di uno sforzo encomiabile, ma che dimostra la relativa inefficienza del backup iCloud rispetto ad altre soluzioni come il cavo, e questo è vero anche se sei Apple e possiedi le chiavi dell’intero ecosistema. Per ora il progetto versa ancora in fase di studio, ma le voci di corridoio parlano d’un debutto negli Apple Store almeno a partire dalla metà del 2013.

Postilla: Apple si sta slegando dai dispositivi locali per spostare tutto sul Cloud; è normale evoluzione, anzi la “strategia dei prossimi 10 anni,” per dirla alla maniera di Tim Cook. Ma una Time Capsule domestica con iOS e funzionalità di mirroring locale del backup iCloud non si potrebbe proprio commercializzare?

Ti potrebbe interessare
L’iPad è più veloce del Nexus One a caricare le pagine web
iPad

L’iPad è più veloce del Nexus One a caricare le pagine web

Anand Lal Shimpi ha eseguito un interessante test comparativo tra iPad, iPhone 3GS e Nexus One cronometrando la velocità di caricamento di alcune pagine web.L’iPad risulta mediamente più veloce del 20% rispetto al Nexus One ed anche togliendo dai risultati i tre siti che hanno richiesto più tempo nel caricamento l’iPad ottiene performance superiori del