Apple testa Xcode 4.4 e Safari 5.2

Poco dopo Mountain Lion beta 3, Apple ha inviato agli sviluppatori anche la terza build di Xcode 4.4 e Safari 5.2. Moltissime le novità, ma purtroppo molti anche i bug e i problemi noti.


Sulla scia della terza beta di Mountain Lion di quest’oggi, Apple ha inviato agli sviluppatori anche nuove build di Safari 5.2 e Xcode 4.4. Il primo introduce notevoli novità, come i filtri CSS e SVG, mentre il secondo porta con sé la compatibilità con gli standard più recenti, un compilatore aggiornato e molto altro.

Le note di rilascio di Xcode 4.4 Developer Preview 3 introducono la versione 4.0 del compilatore Apple LLVM e diverse altre migliorie, tra cui:

  • Funzionalità di linguaggio Objective-C
  • Migliorato supporto per lo standard 2011 C++
  • Miglioramenti nell’analizzatore statico di Xcode
  • Nuovo supporto di interface builder alle funzionalità AppKit
  • Introdotto un visualizzatore ed editor per i file 3D come i documenti .DAE
  • Miglioramenti nella Barra di Ricerca e nel Search Navigator
  • QuickHelp integrato nel completamento del codice

Dato l’alto numero di problemi noti, tuttavia, è molto probabile che i tempi per il rilascio della versione definitiva saranno ancora lunghi. Per quanto concerne Safari 5.2 Update 3, invece, le novità riguardano il nuovo filtro grafico vettoriale scalabile, controller media HTML 5 e Web Inspector ridisegnati, e soprattutto filtri CSS, API Web Audio e tracce temporizzate HTML 5.

I filtri SVG consentono di “combinare diversi elementi primitivi di filtro con elementi di sorgente della luce per formare un unico, sofisticato filtro da applicare agli elementi SVG.” I nuovi Asset HTML5 consentono di controllare la riproduzione locale dei media HTML5, mentre i filtri CSS consentono di applicare effetti a tutte le immagini con una sola riga di codice e senza modifiche all’originale, così come si vede qui sopra.

Web Inspector si rifà il look; ora propone una rinnovata interfaccia, una “nuova iconografia, una barra di navigazione più comoda, una timeline integrata, una console JavaScript persistente e molto altro.” Infine, le API Web Audio introducono delle “librerie JavaScript di alto livello per processare e sintetizzare l’audio nelle applicazioni Web.” A differenza della riproduzione basilare tipica dell’HTML5, con tale tecnologia si renderanno possibili complesse funzionalità quali mixaggio, processamento e filtraggio dell’audio.

Ti potrebbe interessare
Apple ammonisce sui pericoli del jailbreak
iPhone 3G iPhone 3GS

Apple ammonisce sui pericoli del jailbreak

Risale appena allo scorso febbraio la notizia dello schieramento di Electronic Frontier Fondation contro Apple ed il suo tentativo di rendere le tecniche di jailbreak illegale. Ora emergono alcuni interessanti dettagli che Apple avrebbe addotto a sostegno delle proprie tesi, e alcuni di essi descrivono scenari apocalittici ed il collasso dei network telefonici.Mentre EFF stigmatizza

Mactini, il superportatile
iPhone

Mactini, il superportatile

In questi giorni è apparsa in rete una divertente parodia che prende in giro i tour guidati realizzati da Apple per esporre le funzionalità dei nuovi prodotti.Nel video viene mostrato un minuscolo portatile dotato di un solo tasto, con cui è però possibile fare comunque tutto, grazie alle combinazioni descritte nel “pratico” manuale.E non è

Starbucks e Apple finalmente insieme: su iTunes Store
iPod iTunes Store

Starbucks e Apple finalmente insieme: su iTunes Store

Tanti, tantissimi analisti lo prevedevano, o meglio lo speravano, soprattutto a Wall Street. Cosa? Ma un accordo tra Apple e Starbucks, le due società più cool del momento, che sembrano fatte apposta per andare a braccetto!Ora, finalmente, pare che il colosso del caffè abbia stretto un accordo preliminare con Apple per comparire su iTunes Store.

Smontiamo (ancora) l’iMac Intel
iMac Mac

Smontiamo (ancora) l’iMac Intel

Altra fotogallery, dopo quella di Kodowarisan, con un iMac Intel Core Duo aperto e smontato. L’autore l’ha fatto per sostituire l’hard disk, noi ci godiamo le immagini…[Grazie khazad-dum!]