Tim Cook e Walter Isaacson nella Time 100 delle persone più influenti

Tim Cook e Walter Isaacson nella Time 100 delle persone più influenti

La Time 100 2012 del famoso giornale americano è stata pubblicata anche online, raccogliendo come al solito le figure più influenti del panorama mondiale, nei vari ambiti e settori d'attività. In quello tecnologico non poteva ovviamente mancare Tim Cook, il quale profilo è stato scritto da Al Gore che ha dedicato queste parole all'attuale CEO di Apple:

"È difficile immaginare una sfida più difficile di seguire al leggendario Steve Jobs come CEO di Apple. Ma Tim Cook, pacato, genuinamente umile e silenziosamente intenso figlio di un operaio navale e di una casalinga, non ha fallito un colpo. [...] Fieramente protettore dell'eredità di Jobs e profondamente immerso nella cultura Apple, il cinquantunenne Cook, ha già portato l'azienda più preziosa del mondo a nuovi livelli, implementando cambiamenti nelle regole in modo rapido e brillante."

Se Tim Cook poteva essere un pronostico facile, la presenza di Walter Isaacson nella Time 100 sorprenderà invece qualcuno. L'autore della biografia di Steve Jobs ha visto scrivere il suo profilo all'ex Segretario di Stato USA, Madeline Albright:

"Questo è il miglior tipo d'influenza, nell'educarci dimostrando il fascino continuo di una vita esaminata a dovere, raccontata da Isaacson con l'obiettività di un vero storico e l'eleganza di un vero scrittore di storie. Ma ciò che differenzia il cinquantanovenne Isaacson dai suoi aspiranti simili è la sua saggezza nello scegliere soggetti i quali talenti individuali hanno influenzato tutte le nostre vite."

Anche Steve Jobs, fondatore di Apple, è stato nella Time 100 diverse volte.

Via | Macnn.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: