Apple prepara un’importante riorganizzazione dello store online

Con un trafiletto nelle sezioni educational dell’Apple Store, Cupertino fa sapere che presto il suo negozio virtuale subirà un drastico lifting che renderanno l’esperienza utente ancora più divertente e piacevole.


Nella sezione educational dell’Apple Store statunitense, Apple avrebbe iniziato a segnalare una importante riorganizzazione del proprio negozio virtuale, in arrivo nelle prossime settimane. Le novità, assicurano da Cupertino, renderanno ancora più piacevole l’esperienza d’acquisto per gli utenti.

La dicitura recita:

Apple sta per lanciare un nuovo store online, che è il tuo strumento per effettuare acquisti e pianificare ordini con Apple. La Creazione della Proposta, lo stato dell’ordine e un’interfaccia utente estremamente semplificata renderanno più semplice fare affari con Apple; il tutto in un ambiente sicuro e affidabile.
Preparatevi. La transizione al nuovo store sarà facile. Le vostre attuali ID e password continueranno a funzionare. Presto riceverete maggiori informazioni sulle funzionalità, le offerte e la data di lancio.

Per ora, sembra che i cambiamenti riguardino in modo esclusivo le sezioni educational del sito, ma è probabile che ogni novità e miglioria si propaghi presto alle altre, comprese quelle localizzate nelle varie varie lingue del mondo. D’altro canto, con lo store Apple c’è andata sempre coi piedi di piombo, preferendo una serie di aggiornamenti incrementali agli stravolgimenti totali -e pericolosi- dell’esperienza utente. Esempio ne sia la recente introduzione delle “Risposte della Community” all’interno delle pagine di alcuni suoi prodotti.

Ti potrebbe interessare
iOS 4.2 supporta l’interfaccia MIDI via WiFi e USB
Applicazioni iPad Applicazioni iPhone

iOS 4.2 supporta l’interfaccia MIDI via WiFi e USB

Esistono molte applicazioni musicali per iPhone, iPod touch ed iPad, ma nella maggior parte dei casi il loro interfacciamento con altri strumenti avviene tramite l’uscita audio e l’ingresso microfonico del jack delle cuffie.I musicisti saranno lieti di sapere che, nella release 4.2 di iOS, Apple ha reso disponibile agli sviluppatori il framework CoreMIDI per creare

WaveBoard il primo client Google Wave per Mac e iPhone
iPhone

WaveBoard il primo client Google Wave per Mac e iPhone

Negli scorsi giorni ho cominciato a cercare di capire meglio il funzionamento di Google Wave. Due principali difetti: ancora pochi contatti hanno ricevuto l’invito e non c’è integrazione forte con gli altri servizi Google, figurarsi poi col sistema operativo.Al secondo problema sollevatosi, cerca di venire incontro un client Wave per Mac che alcuni giudicano prematuro,

Un concerto rivela il Sub-notebook, forse
iPhone

Un concerto rivela il Sub-notebook, forse

Quale miglior ricompensa per salire sul palco se non quella di essere i primi a possedere un nuovo, attesissimo prodotto targato Apple?Proprio così, secondo quanto riportato dal tabloid on line The Register, pare che la band esibitasi per il party di Natale a Cupertino riceverà come ricompensa, non un corrispettivo in denaro, ma il tanto

l’iPod perfetto? Un iPhone senza il telefono.
iPhone iPod

l’iPod perfetto? Un iPhone senza il telefono.

Dal giorno della messa in vendita in America dell’ormai celeberrimo iPhone si rincorrono i numeri circa le quantità vendute e i successi ottenuti dall’ultimo gioiello tecnologico marchiato Apple. Solo per dare un’idea, ci sono ad oggi oltre 500.000 post sui vari blog che parlano dell’iPhone. Un successo sotto vari versi sorprendente, che porta a chiedersi

Windows su Mac? Per Apple è uno scherzo…
iPhone

Windows su Mac? Per Apple è uno scherzo…

Certo, Windows su Mac è utile. Ma Apple poteva risparmiarsi qualche frecciatina agli avversari di sempre? Certo che no, nemmeno nella pagina ufficiale di Boot Camp. Molti di voi hanno segnalato le varie stoccate disseminate nel documento, uno stile di comunicazione che ricorda molto Google, e che non rinuncia alla simpatia (non interpretatela come cattiveria)