Maggior controllo sulla conversione automatica in iTunes 10.6


L'ultima versione del player multimediale di Cupertino, iTunes 10.6, ha portato con sé molte novità come ad esempio il supporto ai video 1080p e i miglioramenti al servizio di iTunes Match. A parte questo, tuttavia, c'è un piccolo cambiamento che piacerà soprattutto agli amanti della musica: è ora possibile impostare a piacimento il valore predefinito per la conversione automatica dei brani.

A mano a mano che le librerie degli utenti si ingigantivano con file in qualità lossless, Apple ha pensato bene di implementare in iTunes un meccanismo che riducesse la grandezza dei file più voluminosi prima della sincronizzazione sui dispositivi mobili, dotati di molta meno memoria. Per ottenere lo scopo, era stata prevista originariamente una riduzione automatica del bitrate fino a 128 kbps.

Con l'ultima versione di iTunes, invece, si ha a disposizione 3 differenti bitrate predefiniti, ovvero 128, 192 e 256 kbps. Per configurare questa opzione, è sufficiente collegare il dispositivo (se non avete impostato il WiFi sync) ed aprire iTunes; nella schermata "Sommario" dovrete spuntare "Converti brani con bitrate più alto a" e scegliere una delle tre variabili.

Facile, semplice e indolore. Tenete a mente però che la prima sincronizzazione potrebbe richiedere molto tempo, a seconda della quantità di file da convertire; dopodiché, sarà tutto estremamente più veloce.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: