QR code per la pagina originale

Il nuovo iPad scalda come quelli Android

Se l'ipotesi dell'heatgate vi impensierisce, sappiate che dai test di Macworld sembra che il nuovo iPad scaldi come e meno di molti prodotti simili della concorrenza. Insomma, nulla di cui preoccuparsi.

,


Se le scansioni termografiche del nuovo iPad vi hanno impensierito, state sereni perché anche i tablet Android concorrenti raggiungono temperature assolutamente in linea con quanto visto sinora. Il che, quanto meno, ci tranquillizza un po’.

A quanto pare, aveva ragione Apple a rispedire al mittente la faccenda dell’heatgate: la scocca in metallo servirebbe proprio per dissipare il calore prodotto internamente, e quindi -come recita il vecchio adagio- il fenomeno che molti utenti osservano non è un bug ma una feature. Almeno questa sembra essere la conclusione a cui sono arrivati quelli di Macworld con una serie di test eseguiti su iPad 2 e due popolari prodotti concorrenti, ovvero l’Asus Eee Pad Transformer Prime e il Samsung Galaxy Tab 10.1.

I risultati degli esperimenti suonano molto rassicuranti:

Sebbene il nuovo iPad scaldasse di più dell’iPad 2, la differenza non era poi tanto grande. E in diversi test ripetuti in laboratorio col nuovo iPad, non siamo riusciti a replicare le preoccupanti temperature documentate da alcune fonti. Anzi, il nuovo iPad era decisamente meno bollente dell’Asus o del Galaxy, anche se la sua batteria ha un valore di ampere-ora sostanzialmente superiore (11666mAh per il nuovo iPad contro i 7000mAh del Galaxy e i 6930mAh dell’Asus)
Nonostante i nostri test non risolvano definitivamente la questione dei rischi connessi alla longevità dell’iPad con temperature operative tanto alte, suggeriscono però che l’apprensione scattata tra utenti e futuri tali sia ingiustificata.

E d’altro canto molti dispositivi elettronici mobili si arroventano anche più dei 38 gradi registrati sul nuovo iPad. Un MacBook in alluminio di tre anni fa raggiunge tranquillamente i 42 gradi abbondanti, mentre un Toshiba Portege R70 tocca i 45 gradi dopo mezz’ora dall’accensione. In ogni caso, lasciate che il buon senso vi ispiri.

Se nell’uso quotidiano il nuovo iPad dovesse scaldarsi fino al punto di risultare fastidioso, abbassate un po’ la luminosità dello schermo, oppure lasciate riposare qualche minuto. Non sarà il massimo della praticità, ma i vostri occhi ringrazieranno.

Photo | DecodedScience