Un'icona di iOS è più grande dell'intero schermo del primo Mac


Se mettete a confronto gli elementi grafici tratti dall'iPad di terza generazione con gli equivalenti del Macintosh originale, il balzo tecnologico in avanti appare in tutta la sua evidenza. Anzi, una sola icona sul tablet è più grande dell'intero display del computer.

Il Macintosh originale, rilasciato nel 1984, disponeva d'uno schermo monocromatico con risoluzione di 512 × 342, per un totale di 175.104 pixel e una densità di punti per pollice molto bassa, pari a 72 dpi. Il nuovo iPad invece possiede 3,14 milioni di pixel concentrati in appena 9,7 pollici: il che si traduce in una densità di 264 dpi, ovvero 3,66 volte maggiore. Se Apple producesse un iPad 3 con densità di 72 punti per pollice, il tablet che ne risulterebbe avrebbe l'estensione d'un grosso televisore HD. Ma c'è di più.

Ventotto anni fa, un'icona monocromatica su Mac era grande 16x16 pixel e occupava soltanto 32 byte di memoria; oggi le icone da 512 x 512 pixel per l'anteprima su App store (72x72 o 144x144 in iOS) necessitano di quattro volte la memoria video che bastava sul vecchio computer, solo per essere visualizzate:

La cosa veramente notevole qui è che la grandezza assoluta delle icone resta grossomodo la stessa. Ad aumentare in modo incredibile è la densità di informazione necessaria per rappresentare lo stesso identico oggetto con lo stesso identico significato. L'eye candy costa caro.

[Via Gizmodo]

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: