iPad e bambini: genitori multati se i figli giocano troppo coi gadget elettronici

Per legge, a Taiwan, i bambini di età inferiore a due anni non possono giocare troppo con iPhone, iPad e altri gadget elettronici. Multe salate per chi sgarra.


Il governo di Taiwan ha recentemente varato una legge che rende di fatto illegale l’uso “irragionevole” dell’iPad da parte di bambini di età inferiore ai 2 anni. Sono previste aspre multe per i genitori che non osserveranno la norma, aggiunta al codice che regolamenta anche fumo, droghe, immagini piccanti o violente, e masticazione delle foglie di Betel.

Molti genitori sono preoccupati che l’uso smodato dell’iPad possa avere una cattiva influenza sullo sviluppo psicofisico dei figli; a Taiwan, però, c’è anche il rischio di beccarsi anche una bella multa. Ogni eventuale abuso che porti a problemi “fisici o mentali” verrà punito con un’ammenda da 1.600$, sebbene la legge non espliciti la quantità di tempo considerata “irragionevole.”

A dire dell’American Academy of Pediatrics, un bambino non dovrebbe essere sottoposto a più di due ore giornaliere di attività digitali su display; il che rappresenta una bella sfida, considerato che secondo uno studio staunitense i bambini di 8 anni passano in media 8 ore al giorno su iPad e dispositivi analoghi.

Taiwan non è l’unico paese al mondo in cui si tenta di regolamentare questi abusi; in Cina esistono norme che regolamentano i giochi online per più di tre ore consecutive, e in Corea del Sud video-giochi e e-sport sono considerati alla stregua delle sostanza stupefacenti.

Ti potrebbe interessare