iPhone 6s RAM 2 GB e Force Touch

Il prossimo iPhone 6s potrebbe essere dotato di 2 GB di RAM e della tecnologia Force Touch dell’Apple Watch

Parliamo di

E’ quasi scontato che Apple dopo l’estate lancerà una nuova versione dell’iPhone 6, senza grandi stravolgimenti estetici, ma dotato di importanti aggiornamenti dal punto di vista dell’hardware interno.

Il cosiddetto iPhone 6s monterà sicuramente il nuovo processore Apple A9, terza evoluzione del processore ARM a 64 bit, che ha debuttato per la prima volta nel 2013 sull’iPhone 5s come Apple A7.

Secondo alcune indiscrezioni riportate da TechNews, Apple dovrebbe adottare nel prossimo iPhone memorie RAM LPDDR4, più veloci e meno assetate di energia rispetto alle memorie RAM LPDDR3 da 1 GB presenti negli attuali iPhone 6.

Per supportare adeguatamente l’enorme potenza di calcolo del processore Apple A9, l’iPhone 6s dovrebbe però essere dotato di 2 GB di RAM LPDDR4, anche se notoriamente iOS è molto meno esigente in termini di memoria rispetto ad Android.

I moduli RAM per l’iPhone 6s dovrebbero essere prodotti da Hynix, Samsung, e Micron-Elpida. Proprio quest’ultima avrebbe recentemente aumentato la produzione di RAM per soddisfare le richieste di Apple, d’altra parte Micron-Elpida e Hynix forniscono già ad Apple le memorie RAM per gli attuali iPhone 6.

Sempre secondo le indiscrezioni di TechNews il prossimo iPhone 6 dovrebbe adottare la tecnologia Force Touch presente nell’Apple Watch, che permette di identificare la forza con cui viene premuto il touchscreen, anche se non è chiaro come iOS 9 potrebbe sfruttare questa funzionalità per una serie di nuove gesture.

Ti potrebbe interessare
Illustrator CS3 pronta per i test finali
Software Apple

Illustrator CS3 pronta per i test finali

Dopo lo strepitoso successo della beta pubblica di Photoshop CS3, tanto stabile e veloce da sembrare già la release ufficiale, ci aspettavamo un’iniziativa analoga anche per Illustrator. Invece, contrariamente a quanto sperato, la beta finale di Illustrator CS3 è stata rilasciata solo ad un gruppo di tester selezionatissimi.Forse Adobe avrà fatto un passo indietro anche

Apple e Google: nuovi progetti insieme
iPhone

Apple e Google: nuovi progetti insieme

Eric Schmidt, CEO di Google, si è lasciato scappare alcune dichiarazioni molto interessanti.Incalzato dalle domande, Schmidt avrebbe detto che le due società hanno “obiettivi simili e concorrenti analoghi” e dunque stanno lavorando a “molti, molti nuovi progetti assieme”.Fino alla fine del 2006, la collaborazione tra Apple e Google è stata piuttosto limitata, nonostante Schmidt sieda

Apple sta sviluppando un mouse con due bottoni
iPhone

Apple sta sviluppando un mouse con due bottoni

Come non detto, noi passiamo le notti a cercare di capire perchè Apple, seppur sommersa di critiche da più di un decennio, si ostini a realizzare mouse a singolo bottone, e l’insider di turno ci svela che Jobs ha cambiato idea.Le fonti di AppleInsider, svelano che con l’entrata di Apple nel mercato dell’elettronica di consumo