iCloud: sviluppo rallentato per problemi organizzativi?

Il team di iCloud Photo Library non avrebbe un project manager all’interno di Apple.

Le vicissitudini di iCloud non sarebbero un caso, ma il frutto di alcuni problemi organizzativi interni ad Apple. A parlare dell’argomento, per certi versi incredibile viste le dimensioni della società di Cupertino, è The Information, secondo cui lo sviluppo della tecnologia cloud di Apple sarebbe rallentato dalla mancanza di un team dedicato che si occupi solo a essa.

Secondo quanto riportato, il team al lavoro su iCloud Photo Library per esempio non avrebbe un project manager assegnato all’interno del campus di Apple, costringendo così gli sviluppatori a lavorare quasi tutto per conto proprio. A detta della solita fonte anonima ben informata, Apple avrebbe quindi fallito nell’organizzare lo sviluppo di iCloud, già disegnato a suo tempo da Steve Jobs.

A distanza di anni ormai dall’addio del fondatore, Apple continua a lavorare su iCloud, ritrovandosi spesso di fronte a brutte gatte da pelare: l’ormai famosa pubblicazione di foto private delle celebrità, anche se non completamente colpa del cloud di Cupertino, non ha fatto altro che alimentare la percezione negativa nei suoi confronti, mettendo iCloud sotto la lente d’ingrandimento.

E che dire di iCloud Photo Library, presentata come una delle funzionalità principali di iOS 8 ma ancora non pubblicata nella sua versione definitiva, a distanza di più di un mese dall’uscita dell’ultima versione del sistema operativo. Come dicevamo, sembra quasi impossibile che un’azienda come Apple possa avere problemi organizzativi di questa portata, ma è evidente che nel team dedicato al cloud c’è qualcosa che non va.

Via | 9to5mac.com

Ti potrebbe interessare
iWind Italia per appassionati di mare
iPhone 3G iPod touch

iWind Italia per appassionati di mare

iWind è una applicazione per iPhone e iPod touch che fornisce agli appassionati di vela, windsurf e kitesurf, previsioni accurate su meteo e venti per le località marittime italiane.E’ possibile memorizzare fino a 30 località, con informazioni complete: direzione del vento, intensità in nodi, copertura nuvolosa, pressione, umidità e probabilità di pioggia. iWind Italia costa

Un Diverso motivo perché sia “Apple D-User”
Tutorial

Un Diverso motivo perché sia “Apple D-User”

Un Diverso motivo perché sia “Apple D-User”di Carlo Filippo Follis Come ho scritto mercoledì scorso, oggi non vi sarebbe stato il consueto articolo che tutti i venerdì alimenta l’ideoteca del progetto “Apple D-User”. Per una stupida caduta ho un gomito abbastanza sgangherato che mi obbliga ad un agire ancor più depotenziato. Vi voglio invece proporre

Steve Ballmer deride l’iPhone
iPhone

Steve Ballmer deride l’iPhone

Steve Ballmer, CEO di Microsoft dal 2000, è stato intervistato da Scott Wapner di Business News alla CNBC e gli è stato domandato che cosa ne pensasse dell’iPhone. La risposta, forse eccessivamente ironica, non ha tardato ad arrivare:“(Risate) Dico che è il telefono più costoso del mondo! E non susciterà l’interesse degli utenti business poiché