Apple ancora prima nell'indice di soddisfazione utente


I clienti più contenti di tutti? Manco a dirlo, quelli della mela. Per l'ottava volta di fila, infatti, Cupertino si è guadagnata di nuovo il primo posto nella classifica American Customer Satisfaction Index (ACSI) che ogni anno descrive la quantità tangibile di soddisfazione dell'utenza delle principali società a stelle e strisce. L'ultimo sorpasso -ad opera di Dell, per appena un punto percentuale- risale addirittura al 2003, quando ancora non si parlava di era post-computing, iPad e di tante altre diavolerie.

Nel 2011, ad Apple è stato assegnato il punteggio più alto di ben 87 punti su 100, ovvero un punto in più rispetto all'anno scorso e ben 9 punti in più rispetto alla media d'industria. E 9 punti di distacco li ha maturati anche Hewlett-Packard, la società che nella classifica più si avvicina ad Apple. Il che equivale sostanzialmente a dire che quasi 8 utenti ogni 10 sono più che soddisfatti dei Mac e dei tablet con la mela sopra:


Per otto anni consecutivi Apple è stata a capo dell'industria PC per soddisfazione dell'utenza, mentre il suo valore azionario è cresciuto del 2.300%. La combinazione vincente di innovazione e diversificazione di prodotto creata da Apple -incluse tecnologie derivanti da altre e confluite in direzioni totalmente nuove- ha tenuto la società costantemente davanti a tutti.

Ovviamente, ciò non implica che gli iProdotti siano totalmente immuni da difetti o che piacciano acriticamente a tutti i suoi acquirenti; basta ricordare il tribolato debutto dell'iPhone 4 coi suoi problemi di ricezione per rendersi conto che in realtà ogni tanto anche Apple fa le sue figuracce. Il riconoscimento, piuttosto, intende premiare soprattutto l'innovazione, l'entusiasmo e la dedizione dimostrati ogni giorno, e sintetizzati in una minimalista e nota frase di Jobs:"Vogliamo solo creare prodotti grandiosi." Hai detto niente.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: