iPhone 6 Plus, scorte “estremamente limitate” nel giorno del lancio

Nel giorno del debutto, le scorte di iPhone 6 Plus sono già agli sgoccioli. Tutto a posto, invece, per quanto concerne iPhone 6.

Parliamo di

Image Courtesy Bethanie Blanchard

Come noto, oggi partono le vendite di iPhone 6 e iPhone 6 Plus in Australia, Stati Uniti, UK, Germania, Francia e qualche altro fortunato paese del mondo. E chi non ha potuto (o voluto) approfittare dei preordini lanciati nei giorni scorsi, ora sarà costretto a mettersi in coda davanti agli Apple Store o nei negozi di carrier e partner della mela. Ma anche lì non mancano i disguidi.

Rispetto agli anni passati, stavolta Cupertino ha predisposto un’organizzazione un po’ più robusta, con due file separate per chi ha prenotato un Personal Pickup e chi invece spera solo di portarsi a casa uno dei nuovi gingilli. A quelli nella coda senza prenotazione verranno forniti acqua, caffè ma soprattutto il Reservation Pass, la tecnologia messa a punto da Apple che permette di sapere in anticipo (via mail o SMS) se le scorte basteranno per tutti gli acquirenti.

Vendite iPhone 6: Ecco come funziona Reservation Pass, il nuovo sistema che sostituisce i talloncini di carta negli Apple Store.

In ogni caso, gli utenti dovranno svegliarsi di buon’ora visto che le scorte sembrano piuttosto risicate. Si vocifera addirittura che molti punti vendita abbiano ricevuto una sola unità (non un collo o un pacco da 10, proprio 1) di iPhone 6 Plus. A riguardo, BGR scrive:

A quanto ci dicono, è tutto il giorno che i negozi ricevono consegne, e su tutti gli iPhone 6 ricevuti, in media appena il 2 o 3% sono iPhone 6 Plus, e comunque solo in una colorazione.
“Non c’è speranza” di trovare un iPhone 6 Plus nel giorno del lancio, ci hanno detto. Le fonti affermano anche che non si riusciranno a trovare iPhone 6 Plus da 16 GB.

E sulla stessa lunghezza d’onda sono anche i carrier; un portavoce del gestore statunitense Sprint, per esempio, ha dichiarato di possedere un inventario “estremamente limitato.”

Insomma, è la solita storia che si ripete ogni anno; se ricordato, l’anno scorso il tormentone era costituito dall’iPhone 5s colo Oro, e ora rieccoci qui. Quindi, se speravate di mettere le mani su un Plus non appena saranno disponibili anche qui da noi, lasciate perdere la coda e impostate piuttosto un promemoria per effettuare l’ordine online. Ne risparmierete in tempo perso e delusioni. Qui di seguito, una Gallery con le prime code raccolte qua e là sul Web.

iPhone 6 – Code

Guarda la galleria: iPhone 6 – Code

    L’app di Melablog NON è compatibile con iOS 8. Ora c’è la nuova Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Ti potrebbe interessare
Il ritorno del Mac Mini?
iPhone Mac Mini

Il ritorno del Mac Mini?

Dietrofront di AppleInsider: il Mac Mini, dato per spacciato fino a non molto tempo fa, dovrebbe essere aggiornato a breve.Si legge sul sito:Per la prima volta in quasi un anno, comunque, persone informate sui fatti riportano ad AppleInsider che scorre nuova linfa nella sezione che si occupa del Mac Mini. Ad un manipolo di ingegneri

Apple vende i primi cortometraggi su iTunes Music Store Italia
iPod iTunes Store

Apple vende i primi cortometraggi su iTunes Music Store Italia

L’avevamo detto o no? Sì l’avevamo detto. Su iTunes Music Store sono finalmente arrivati i primi video acquistabili. Onore e merito a Pixar, ovviamente, anche se finora la scelta è ristrettissima. Sul negozio, infatti, sono disponibili solo la versione italiana di Boundin’ (L’agnello rimbalzello) e un altro cortometraggio, For The Birds. Solo questi due cortometraggi,