Pagamenti Mobili iPhone 6, Apple includerà anche punti e sconti

Stasera Apple lancerà finalmente la sua soluzione di pagamenti in mobilità legata ad iPhone 6, iWatch ed iOS 8; e pare che includerà anche un sistema di punti e sconti.

Parliamo di


Una delle novità attese per l’evento Apple di stasera è indubbiamente il sistema di pagamenti mobili in arrivo con iOS 8, iPhone 6 e iWatch. Si tratta di una tecnologia molto articolata e versatile, capace di contemplare non soltanto la gestione degli sconti ma anche dei punti e dei vari incentivi all’acquisto. In queste ore, a Cupertino stanno mettendo a punto un programma pilota che dovrebbe essere lanciato nelle prossime settimane nei punti vendita di alcuni partner commerciali. E questo è niente.

A poche ore di distanza dall’evento Apple dedicato ad iPhone 6, Apple inizia a inviare sensori iBeacon e lettori NFC negli Apple Store e nei Disney Store; serviranno per i pagamenti mobili di iOS 8.

Secondo quanto riferito da Bank Innovation, Apple sarebbe in trattative con InterContinental Hotels Group, una catena internazionale di hotel per lanciare un programma di fedeltà che funzionerà in abbinamento ad iTunes. E per ottenere lo scopo, avrebbe già dato inizio alle assunzioni delle figure professionali necessarie.

In un annuncio pubblicato di recente, si ricerca un Senior World Wide Partner Marketing Manager che creerà fisicamente questi programmi e tutto il materiale di supporto per i “partner esterni,” e che seguirà i clienti per spingerli ad adottare “le feature esistenti e nuove.”

Tuttavia, dato che le assunzioni sono iniziate solo ora, è difficile credere che il suddetto programma pilota sia attivo e funzionante già per l’evento Apple di stasera. Probabilmente se ne riparlerà nelle prossime settimane:

Le fonti vicino ad Apple affermano che la società ha dato il via alle assunzioni per questa divisione e che, prima dell’hack di alto profilo di iCloud, i piani originali erano di annunciare il programma pilota martedì assieme a tutti gli altri annunci. Ciò potrebbe comunque accadere, ma c’è la possibilità che l’annuncio venga posposto a data da destinarsi; ovvero quando ci saranno più accordo in essere, e soprattutto quando l’attenzione dei media si sarà spostata lontano dai cyber-attacchi su iCloud. E poiché le assunzioni sono iniziate solo ora, non ci aspettiamo che il programma sia pienamente funzionante nel futuro prossimo.

Non conosciamo nel dettaglio come verranno implementati punti e sconti, ma è probabile che siamo ancora solo agli albori di questo sistema e che molto lavoro debba esser fatto di qui in avanti. Dai, ché per fortuna manca ancora poco alla verità.

Non mancate stasera al Live di Melablog! iPhone 6, iWatch, iOS 8 e il mitologico one more thing: ecco gli orari, come seguirlo, e tutte le novità attese.

EasyPay iPhone

Guarda la galleria: EasyPay iPhone

Ti potrebbe interessare
La magia della prima Mela
iPhone

La magia della prima Mela

Torino, città magica, piazza C.L.N.. Qui nel 1975 Dario Argento girò alcune scene del film Profondo Rosso. Sullo sfondo le statue del Po e della Dora che volgono entrambe lo sguardo verso un negozio di abiti casual, come se vigilassero sul Santo Graal custodito all’interno. In vetrina maglie, pantaloni, giacche impermeabili, ma anche scatole di

Steve Wozniak sarà presente al Macworld 2009
iPhone

Steve Wozniak sarà presente al Macworld 2009

Al Macword 2009 almeno uno dei due, anzi tre, fondatori di Apple sarà presente: Steve Wozniak. Il grande “Woz” parteciperà alla conferenza di Axiotron, l’azienda che produce il ModBook, un tablet PC ottenuto modificando un MacBook.Come ricorderete, infatti, a dicembre Steve Wozniak ha preso visione della seconda versione del ModBook ed essendo rimasto particolarmente colpito

Sostituire la batteria di MacBook Air? Bastano tre minuti
MacBook Air

Sostituire la batteria di MacBook Air? Bastano tre minuti

La prima critica piovuta sul MacBook Air, sull’onda di quelle più diffuse per iPod, riguarda certamente l’impossibilità di sostituire la batteria. Apple promette sostituzioni al costo di 129$, ma questo significa dover lasciare il computer per qualche giorno in un centro di assistenza. Secondo Apple Insider, però, questa critica immediata sarebbe da sfatare. Il sito

il mangia cervelli che trova la descrizione dei tuoi MP3
iTunes Store Software Apple

il mangia cervelli che trova la descrizione dei tuoi MP3

Non so voi ma la mia libreria di iTunes è sempre piena di pezzi senza descrizioni che puntualmente mi trovo a dover “spulciare” per ascoltare quello che mi interessa. Finalmente ho trovato uno strumento che, come nella conversione da CD a AAC/MP3, mi riempe automaticamente i campi Gruppo, Artista, Titolo, ecc. delle mie canzoni digitali.Il